PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La voce del mare

Rappresenti questo posto
Presente su tutte le cartoline di questa città
Ma forse solo ora provo a capirti davvero
Spero di non disturbare la tua tranquillità
In questa notte stellata ascolto ogni tuo suono
Forse è la tua voce, è così che ti esprimi tu
Sei così sereno anche se sempre in movimento
Ma usi la giusta cadenza
Ti muovi con perfetta armonia
Sarà forse anche un po' fortuna
Tutta la gente che vedi ogni giorno
Porta qui solo il meglio di sé
Sulle tue spiagge gli anziani tornano bambini
Nessuno che pensa di sembrare cretino
Donne distese per tornare abbronzate
Baci, carezze, amori, risate
Quanti amori sono nati proprio qui
Noi che crediamo di esser soli
Sotto i tuoi occhi sempre presenti
Occhi che nascondono tanti segreti
Chissà se tra le tue onde
Nuotano sempre le nostre canzoni
Che mettiamo su al lido
Alcune ci fanno ballare
Altre ci fanno sognare
Le ritroviamo nel gelo invernale
E ci assale un dolce ricordo
Accompagnato da un pizzico di nostalgia
Qui di fronte a te, alla tua maestosità
Mi rendo conto di quanto siano piccoli
I nostri problemi
Quelli sciocchi che ci fanno star male
Quante liti, quante tensioni
Che potremmo facilmente evitare
Quanta inutile agitazione
Nella vita degli uomini
Forse dovremmo prendere esempio da te
Che magari t'incazzi
Ti agiti fino a farci paura
Ma poi ti calmi e ritorni più bello
E noi tutti corriamo da te
Magari tante sono le cose
Che tu non conosci di noi
Ci vedi distesi e rilassati
Ma l'uomo rilassato non lo è quasi mai
Troppa è la corsa al potere
Il fascino di guadagnare
Non siamo mai sazi di possedere
Ma adesso guardando te
E alzando gli occhi al cielo

12

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti: