username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Luna, il compleanno!

Ciao Luna, ti vedo grande, gigantesca, questa notte
piu' che piena, presente come mai viva,
mentre passeggio sul Viale dei Mille, in Firenze

Sei bianca color panna, vedo i tuoi crateri
come occhi... mi par di vederti le gote
e anche un sorriso.

Che meraviglia ma come e' possibile?
Sei all' altezza della strada quasi
ti poggi sull' asfalto per rotolare.

Come una palla da bowling.
Ma no.. hai anche un paio di scarpe nuove!?
e due gambette ci balli dentro

ma che belle.. un regalo?!
e che maestria nel movimento
mi sembra un film di Fellin!

Che meraviglia.. umilmente
come Leopardi per dirne uno
su mille compositori in versi

ti dedico questo ricordo e
nella gelateria all' angolo
tutti festeggiano e mi meraviglio.

Riesco a respirare gioia.
Mi avvicino a un ragazzo e ti vedo sorridere
con il gelato in mano? Gigantesco! Te lo slurpi con golosita'.

"Scusa ma che sta' succedendo?
"Come non lo sai?
Oggi e' il compleanno della Luna!"

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • loretta margherita citarei il 30/08/2011 21:40
    originale poesia apprezzatissima
  • roberto caterina il 30/08/2011 19:01
    Carina l'idea del compleanno della luna... ma come diceva una canzone della Berté senza l'invito neanche la luna può entrare... e anche la luna ha i suoi no..
  • Ada Piras il 30/08/2011 17:41
    Sempre originale... Anche qui con questa bella idea di un compleanno
    alla luna... sarebbe mondiale!
  • Raffaele Arena il 30/08/2011 15:48
    Grazie Silvana, non sono un credente ma rispetto la tua fede perche' sono battezzato. È un gioco di fantasia che ho voluto fare per questa palla di luce riflessa che ogni giorno incide sul nostro umore e ci fa compagnia, nel bene e nel male
  • silvana capelli il 30/08/2011 14:38
    Come è possibile una meraviglia così? La sua luce, la sua maesotsità, il suo punto fermo lassù nel cielo, se non pensare al nostro Creatore! La tua fantasia è straordinaria nel descrivere cotanta bellezza del creato, ma non sapevo che fosse il suo compleanno!!!
    Allegra e bella la tua poesia, era una sera magica? Bravo, mi è piaciuta..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0