accedi   |   crea nuovo account

Quando il mondo cadrà

Quando il mondo cadrà
sarà con un silenzioso ticchettio d'orologio
che annienterà ogni passato e futuro:
un eterno presente vivrà.

Quando il mondo cadrà
nessuno sarà più sveglio,
ognuno guarderà beato il suo muro:
una rassegnata apatia vivrà.

Quando il mondo cadrà
piangeremo lacrime di gioia
sapendo che non è stata colpa nostra,
il passato colpevole sarà.

Quando il mondo cadrà
la vergogna di non essere stati all'altezza,
il sollievo di essere insieme alla fine,
tutti restii ci avvicinerà.

E per una volta,
unica nella storia,
saremo uniti,
nella tribolazione.

 

0
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 02/06/2016 15:38
    Complimenti davvero per questa tua bellissima!

2 commenti:

  • Anna Rossi il 31/08/2011 10:19
    dalla lettura traspare una certa inquietitudine e forse è proprio quello che la poesia voleva trasmettere. riuscita benissimo!..
  • roberto caterina il 31/08/2011 09:30
    Una filastrocca inquietante e vera... Il mondo che verrà è quello che cadrà? Ma la poesia insegna che si può anche cadere con leggerezza..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0