PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Recupero del credito

Le assicuro Dottor Draculini
Che nome strano? È Transilvano?
Che cifra devo restituirVi? Cavoli, non pensavo!

Ah. Non e' un problema?
Grazie della sua comprensione!
Vorrei semplicemente rateizzare.

In modo da poter adempiere pian piano
nonostante le mie inesistenti finanze
in modo lento e regolare. Ritrovero' lavoro!

La vendita di un rene? No, questo mai!
C'e' un' altro rimedio indolore?
Lento e immediato allo stesso tempo?

Bene, ha visto che ci siamo venuti incontro?
E lei che voleva prendersi la casa
e la pensione di mia mamma.

I mobili, emettermi in disgrazia, rovinarmi il nome.
Certo questa banca e' forte e?
Un po' troppo forte la "Succhiatutto spa"

Gia' dal nome.. siete da brividi. Bravi!
Baluastra del finanziacapitalismo moderno!
Dov'e' il modulo? Come le dicevo,

poi non sono assicurato
Ah il modulo non c'e'.
Solo la liberatoria, mi fido!

Un fido tira l' altro
scusi la battuta, non volevo offenderla.
I miei nipoti sarano felici

Si pagaheranno loro i miei soldi,
non, non li spesi per loro.
Ma loro hanno il lavoro, eh.

Una volta gli si appriva un libertto postale
ora i tempi son cambiati, se possono
il sostegno te lo danno loro.

Ancora non lo sanno, ma lo capiranno.
Sa, tra viaggi, belle auto, carte di credito
per delle belle donne. Che goduria.

Ecco la firma. Da quando parte il recupero del credito?
Ora? E scusi, ma che canini lunghi che avete!

12

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Anonimo il 31/08/2011 10:56
    Gradevole, ironica, pungente e terribilmente vera!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0