PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il vuoto dentro di me è tutto ciò che ho

Non c'è amore che mi turbi
Non c'è passione che mi sconvolga
Non c'è sogno che m'incanti.

La mia mente
resta immobile alle esperienze.
Guardo senza gusto
il mio tempo
sprecarsi nel nulla:
m'annoia divertirmi.

Cammino lungo il bagnasciuga
di una spiaggia infinita
dove le mie orme
vengono cancellate subito
dalle onde.

Come un vecchio senza più futuro
attendo.
Si spengnerà del tutto
la pulsione di vita
che irrazionalmente
mi trattiene qua.

Ho rinunciato a me stesso.

 

l'autore Pepè ha riportato queste note sull'opera

Non è una poesia autobiografica


1
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Anonimo il 05/03/2012 23:50
    Scusa Pepé ho saltato il verbo... ATTINGERE
  • Anonimo il 05/03/2012 23:48
    Sei fortunato ad avere il vuoto dentro come dice un vecchio saggio dal vuoto puoi tutto e sempre e puoi riempirlo con ciò che meglio ti aggrada. L'utilità sta nel vuoto come il vasaio che modella l'argilla l'opera delle sue mani anche se esteticamente è bella l'utilità dove sta? NEL VUOTO! Complimenti
  • Anonimo il 04/09/2011 21:35
    È bellissima questa tua poesia.. bellissima nella sua malinconia... complimenti davvero!
  • Daniela Bonifazi il 04/09/2011 18:26
    Ho vissuto molti momenti bui come quelli da te citati. È terribile sentirsi svuotati delle proprie speranze, non vedere altro che un domani incerto e insoddisfacente. Molto emozionante e sentita. Veramente bella!
  • stella luce il 02/09/2011 18:44
    ... tutti dentro di noi siamo un vuoto... credo solo che alle volte poterlo riempire sia molto difficile... malinconica..
  • Anonimo il 02/09/2011 17:53
    molto bella, meno male che non è autobiografica perché sarebbe il risultato di una sonora bastonata ben articolato.
  • Anonimo il 02/09/2011 16:18
    Che tristezza! Eppure molte persone vivono con lo stesso stato d'animo... si lasciano andare vivacchiando... con apatia.
    Bella poesia.
  • loretta margherita citarei il 02/09/2011 16:14
    ben descritta la malinconia di un amore finito complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0