PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Buongiorno, Amore!

Senza sapere come
m'accorsi che il male
degli innamorati m'aveva
contagiato. Troppi sorrisi
e baci sostenni, emozioni
appese alle labbra accelerarono
il battito e quel suo distratto pensare
arrotolando sull'indice piccole ciocche,
mi portò indietro alla sua infanzia,
al suo mondo perfetto, ai suoi castelli di sabbia.
Nel passo e nel respiro c'era qualcosa di lieve,
d'inafferrabile, come se nella sembianza di una donna
convivesse l'indole della fata. Così irrimediabilmente
m'ammalai e più l'avevo accanto, maggiormente
ne sentivo il bisogno, più ella mi baciava,
più le mie labbra bramavano nutrimento dalla sua bocca.
Il valzer d'agguati e di piccole morse tra poco inizierà
appena il giorno farà capolino...
Buongiorno, Amore!

 

2
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Dolce Sorriso il 05/09/2011 22:04
    la prime parole dette al mattino... buongiorno, amore...
    immagni molto belle, il desiderio di ogni persona innamorata.
    Sei davvero speciale Fabio...
  • Anna Rossi il 04/09/2011 15:52
    cara Fabio, generalmente non uso ringraziare chi commenta i miei scritti, ma voglio esprimerti la mia gratitudine per l'incoraggiamento e il giudizio che hai espresso sul mio ultimo scritto. inoltre condivido pienamente l'analisi sintetica e lucida che hai ben rappresentato sul tema. sono innamorata della mia terra. è un dolore vederla ridotta così: sfruttata, soggiogata, offesa, umilata, venduta. arresa. nel mio piccolo ho cercato di fare qualcosa ma.. come può uno scoglio arginare il mare?.. prendendo in prestito le bellissime parole di Battisti.
    ho iniziato a leggerti, e lo farò in seguito.
    deliziosa questa tua lirica, le parole sono dolcissime, azzecate, teneramente appassionate. come quando ci arrendiamo, indifesi, esposti, fragili ai capricci di un sentimento che ci sa trasportare in altre dimensioni.
    per fortuna l'amore c'è. viviamolo tutto. e comunque.
    1ciao1graziee1
  • Anonimo il 04/09/2011 09:25
    bellissima questa lirica... mal d'amore... bisogno continuo di vedere la persona amata, non poterne fare a meno... un turbillon di sensazini forti... molto bella carla
  • Ada Piras il 03/09/2011 01:16
    Bellissima... Buongiorno Amore... che meraviglia... Bravo.
    Ti auguro una buona notte... anche

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0