accedi   |   crea nuovo account

Struggente ricordo

Io e te...
un'unica anima,
un unico corpo,
un unico battito,
un unico respiro.
Ora solo un vuoto, immenso.
che mi logora e
consuma la mia mente
alla ricerca di una risposta
in un mare di perché.
Perché tutto finisce?!!
Perché quell'amore immenso che ci univa,
che ci travolgeva in un uragano di emozioni
ora,
sembra solamente un vago ricordo,
un sogno irreale.
Eppur sembrava tutto vero.
le tue parole riempivano la mia anima
fino a farmi toccare il cielo,
portavano il mio cuore al massimo dei battiti,
fino a farlo quasi scoppiare;
i tuoi baci mi toglievano il respiro,
i nostri corpi fremevano nella passione più pura.
Ora rimane solo cenere,
scivola via dalle mie mani
portata dal vento ma,
il ricordo è ancora vivo dentro me,
non riesco ancora a dimenticare
e poi non sò, in verità, se mai ci riuscirò...

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Sandra Giglio il 05/09/2011 22:44
    Grazie di cuore a tutti!!!
  • Sandra Giglio il 05/09/2011 21:16
    Grazie Lady eh si... impossibile dimenticare!!!
  • Il ricordo di un amore...è Amore... non si dimentica chi tocca la nostra vita... bellissima Sandra, complimenti!!!
  • Nicola Lo Conte il 04/09/2011 17:06
    "le tue parole riempivano la mia anima
    fino a farmi toccare il cielo,"
    Alle volte siamo noi stessi a costruirci l'inganno... per avere la scusa d'amare...
    Ma tutto passa... anche dopo la notte più buia... viene sempre il mattino...
    Se vuoi leggi " Cos'è l'amore" o " come l'aria" o altro...
  • Anonimo il 04/09/2011 16:47
    il dolore, come ho già scritto in una poesia, è parte di noi carissima Sandra... non andrà mai via... ma l'amore che hai dato e ricevuto non andrà perso... molto bella e sentita
  • ELISA DURANTE il 04/09/2011 08:50
    Al perchè che tu chiedi non è possibile dare una risposta... e ciò può essere devastante, ma perchè il dolore non sia vano, secondo me bisogna gettarglisi tra le braccia, fino in fondo, e solo allora, avendolo integrato in noi, riusciremo a trarne una forza che ci faccia crescere...
  • stella luce il 03/09/2011 18:42
    non posso scriverti che un simile dolore lo si possa dimenticare,, col tempo si riduce ma basta un nulla per farlo riafforare... poi alle volte un nuovo amore porta via il dolore... ma per quanto mi riguarda quando ho amato davvero mai nessuno ha saputo prendere il posto di lui... ancora c'è...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0