accedi   |   crea nuovo account

Follia d'amore

Bensì nel non pensarti,
troverei il Caos.
Non pensarti,
sarebbe l'assurda
realtà del suicidio,
l'odissea eterna della
sconfitta più amara!
T'amo, temendoti, e
sono amata dai demoni
meravigliosi dell'amore.
Quale sudore, quale brivido,
quale fremito passa sulla
mia pelle che io non abbia
già assaggiato?
Il mio cuore é precipitoso,
troppo violento,
infinitamente masochista.
Il mio cuore é per te
una valle che giace
nell'imprevedibile.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 04/09/2011 18:25
    Luana, questa poesia è un vero e proprio gioiello, e io la salverò tra i preferiti! Non sempre è facile rispecchiarsi nei versi di un componimento, ma in questi versi io mi riconosco; riconosco il tormento, la forza distruttiva e l'assoluto disordine in cui l'amore può far precepitare, perché l'amore è anche violenza: la violenza dei sentimenti, il tormento dell'assenza, la forza distruttiva del bisogno d'affetto, di un gesto, di una parola. Bellissima davvero! Non esiste altro modo per esprimerlo.
  • ELISA DURANTE il 04/09/2011 08:26
    Un imprevedibile a cui non si può rinunciare... questa è passione... coi controfiocchi!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0