accedi   |   crea nuovo account

La fine di un amore

Ho visto i tuoi occhi di luce
risplendere nel riflesso dell'amore,
hai chiuso le tue mani in un pugno
afferrando forte
una valigia di sogni,
un'amore che pensavi infinito,
percorrendo anni lo stesso sentiero
con le tue mani nelle sue.
Scivolano ora
perdendosi
dietro la pallida illusione
in un estate tormentata da temporali.
Ho sentito il tocco della tua mano
bussare alla mia porta,
ho visto la liberazione
stretta in quel pugno chiuso,
stringevi la stessa valigia,
con la stessa forza...
piena di stracci ora
di lacrime sprecate
di sogni infranti.
Ti senti vile,
disorientata,
"ma l'amore finito
chiede solo un addio."

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

19 commenti:

  • Giacomo Scimonelli il 20/12/2011 10:54
    complimenti e commenti strameritati...
  • Michelangelo Cervellera il 09/09/2011 22:36
    Grazie Sorriso, preferisco anch'io scrivere. passa da me se hai tempo.
    Grazie ancora,
    Michelangelo
  • Dolce Sorriso il 09/09/2011 22:35
    grazie Michelangelo,è bello averti qui... cityville... non mi piace proprio... preferisco le tue poesie... ops eheheh
    grazie!!!
  • Dolce Sorriso il 09/09/2011 22:33
    grazie a tutti dei vostri bellissimi commenti
  • Michelangelo Cervellera il 09/09/2011 22:13
    Ciao Sorriso, molto bella questa tua ed è più bella ancora per il coinvolgimento che senti per persona a cui la dedichi, ma purtroppo lo sai, gli amori finiscono e con essi un pezzo della nostra vita.
    Un abbraccio,
    Michelangelo
  • Anonimo il 08/09/2011 23:28
    un addio ha sempre della sofferenza, perchè indelebile dolore che strugge l'anima, ma la sofferenza è il limbo di nuova vita e se si aspetta l'alba il sole sorgerà. bellissima poesia Anna. ciao Salva.
  • Don Pompeo Mongiello il 08/09/2011 13:35
    Un plauso dovuto e sincero per questa tua eccezionale!
  • Inchiappa Vito I Song il 07/09/2011 14:14
    Un amore non dovrebbe finire. Le ragioni per le quali "muore" sono innumerevoli e discutibili. Quando i partner conivolti non riescono in alcun modo a colloquiare, c'è sempre una ragione, quasi sempre incoffessata e "sconosciuta". Indubbiamente la fine di un amore comporta una lacerazione e non tutti riescono facilmente a guarirla e in pari modo.
    Bellissima poesia.
    Brava Dolce Sorriso.
  • Dolce Sorriso il 06/09/2011 21:50
    Ugo caro, grazie,è sempre un grande onore averti qui... grazie!!!!!
  • Ugo Mastrogiovanni il 06/09/2011 14:13
    Logico e coerente nei principi di disponibilità, il poeta spalanca la sua porta alla sincera condivisione dello straziante dolore dell'amico e offre affettuosa e partecipe comprensione. Fa suo tutto il dolore dell'altro e descrive l'episodio con versi di commovente fascino. Si tratta di uno spaccato di solidale fraternità, un piccolo quadro di trasporto emotivo che intensifica la qualità lirica di questi versi e li rende equilibrati e ben strutturati.
  • Dolce Sorriso il 05/09/2011 14:00
    grazie a tutti voi per essere qui con me, non solo con le parole, ma con la comprensione di chi sa...è una poesia triste,è sempre triste la fine di un amore, ma stare insieme a senso unico, non ha senso.
    Non è per fortuna mia... autobiografica. l'ho scritta per una persona che amo più della mia vita... quindi è come se lo fosse.. vi abbraccio... grazie di nuovo!!!!!
  • Anonimo il 04/09/2011 18:17
    Poesia triste e sentita. Purtroppo, nella vita, accade anche questo. Tuttavia, di eterna c'è solo la vita, almeno per chi ci crede. L'amore è eterno, quando si costruisce, giorno per giorno, con i fatti concreti e non con le parole, a volte non ci sono neanche quelle. Tanti lo danno per una cosa scontata, quando scontata non è!
    Un sorriso a te.
  • Bruno Briasco il 04/09/2011 17:54
    Mi sa che sia davvero autobiografica... ed è molto triste dirsi addio dopo che si è creduto e vissuto l'illusione dell'eterno amore! Ben scritta (purtroppo...). Unforte abbraccio ------------- -------------------
  • Anna G. Mormina il 04/09/2011 15:16
    ... si pensa sempre non debba vmai finire... molto bella, un abbraccio Dolce!
  • Anonimo il 04/09/2011 14:08
    Ah scusa, volevo dire di Elisa!
  • Anonimo il 04/09/2011 14:08
    Poesia triste, ma vera. Condivido il pensiero di Carla, anche se, spesso, quelli che dicono di accettare l'addio, ritenendolo inevitabile, sono coloro che per ripicca sono portati alle vendette più spietate. Spero che non riguardi il tuo caso!
  • Fabio Mancini il 04/09/2011 12:56
    Spero che non sia autobiografica! Tu meriti di essere amata sopra ogni cosa! Un bacio dolcissimo! Fabio.
  • stella luce il 04/09/2011 09:13
    Molto dolorose queste parole... credo alle volte che sia segno di molto amore sapere capire quando è ora di dirsi addio e soprattutto quando si è capaci di lasciare andare che amiamo perchè con noi non è falice... certo non facile e molto doloroso ma necessario... bella triste e... sentita!!!
  • ELISA DURANTE il 04/09/2011 08:14
    Quando ci si rende conto i sogni del nostro "bagaglio di vita" sono diventati stracci vuol dire che abbiamo aperto gli occhi. Finalmente. Ed è inevitabile l'addio.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0