accedi   |   crea nuovo account

Alla tua porta

Ed ora sono qui
alla tua porta.
Aspetto che tu
mi faccia entrare.
Non ricordo più
ne la fatica
ne la strada
che ho percorso
per arrivare, ora
aspetto.. Sarà
ancor più bello
poterti abbracciare.
Tu che appaghi
la mia voglia di vita
come nessun'altro
finalmente saremo
uniti da quel bacio
che lungo il percorso
amore ho assaporato
il sogno è iniziato.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

16 commenti:

  • Ada Piras il 01/10/2011 15:37
    Grazie Don... grazie... un saluto. Ada
  • Don Pompeo Mongiello il 01/10/2011 10:55
    Un plauso per questa tua veramente bella!
  • Ada Piras il 30/09/2011 17:56
    Oggi lo so... GRAZIE.
  • Ada Piras il 30/09/2011 17:54
    Non ho osato bussare... mi bastava sapere chi c'era dietro alla porta.
  • Ada Piras il 30/09/2011 17:52
    Grazie Raffaele... Grazie Luigi... un abbraccio Ada
  • luigi granito il 13/09/2011 20:00
    L 'amore ci da forza, non ci fa sentire fatica e nulla è troppo per l 'amore, e nei nostri ricordi sono i momenti d'amore quelli che brillano di più . Bella, vera, spontanea. Brava
  • Raffaele Arena il 10/09/2011 15:16
    Brava Ada, bella poesia che dimostra il tuo puro sentimento, ma guardati dai trappoloni uomini, che rischi di rimaner delusa!
  • Ada Piras il 08/09/2011 08:51
    Grazie Karen e Bruno... Sarà da brividooooo!!! Abbracci. Ada
  • Bruno Briasco il 07/09/2011 20:42
    A volte l'attesa è ancora migliore della realtà. Bella interpretazione di eccitata attesa di esaudire un bacio che abbaglia il cuore e fa bene alla mente. Un abbraccio
  • karen tognini il 07/09/2011 20:12
    Ti auguro Ada di aver assaporato quel bacio...
    brava...
  • Ada Piras il 07/09/2011 16:18
    I vostri apprezzamenti mi lusingano e mi incoraggiano... vi ringrazio tanto. Ada
  • Ugo Mastrogiovanni il 07/09/2011 16:08
    Più che l'esaltazione di una felice risultato, questi versi vanno vissuti sotto il vincolo di un duplice interessante aspetto: l'attesa, come prova di fedeltà; e il bussare alla porta, come l'esitazione di chi sa di poter essere felicemente ripagato.
  • Anonimo il 06/09/2011 00:32
    l'umiltà è un pregio, in questa tua, una grande lezione. bravissima Ada, una bellissima poesia. ciao Salva.
  • franco picini il 05/09/2011 21:04
    Anche il cuore ha una porta, come nella tua bella metafora. Chi non si è mai messo, almeno per una volta nella vita, dinnanzi a quella porta di un qualcun altro. (chi non l'ha fatto ha perso molto)
    Eppure tu descrivi un'attesa gioiosa, priva di ansia, anticipatrice di un'avventura... così dovrebbe essere se si comprende e si ama la vita per quella che è. Bellissima la resa dell'inconsapevolezza del perché e del come ci si innamorai... un mistero insondabile. Un bellissimo inno lirico all'amore la tua elegante poesia. Ciao!
  • Antonietta Mennitti il 05/09/2011 18:30
    Premurosa attesa, preludio di emozioni e momenti d'amore d'appagare intensamente in un abbraccio senza fine... Piaciuta.
  • Ilaria Tringali il 04/09/2011 22:22
    L'attesa del momento sognato dà sempre maggior emozione, essendo il vero momento di consapevolezza. piaciuta.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0