accedi   |   crea nuovo account

Tu stai zitto

Tu essere, tu cosa
Tu caos indefinito.
Sfracello mentale irrompi irrequieto
Dentro il mio silenzio.
Zittisci ogni mia ribellione
Ti appropri di ogni mio movimento
E mi lasci cosi',
Inerme difronte al tuo volere.
Tu stai zitto!
Irrequieto è il mio movimento
Irrascibile è il mio volere
Di allontanarti dal mio io,
Da me stessa per ritrovare
La pace perduta del mio sano valore

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • ROSSELLA ************ il 09/02/2008 11:58
    PECCATO CHE QUESTA SIA SOLO UNA POESIA... PECCATO CHE NN SI ABBIA LA VERA FORZA PER ZITTIRE IL TUTTO
  • ROSSELLA ************ il 09/02/2008 11:57
    GRAZIE MARCO
  • Anonimo il 07/06/2007 17:29
    capperi! che incedere imperativo. Tu si che sai trattare con le tue angosce. Bravissima!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0