PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Stagione di te

Riscriverò la mia vita
da domani, però
fors'anche con la tua penna
e, coi colori del tuo sorriso ne farò un capolavoro
ti porterò, andremo verso Sud ad emigrare
sulle rotte segnate dall'istinto e dal buon Dio
sulla traccia di questa melodia che percorre il mondo
quanto tempo mi rimane per farmi perdonare
da te
mi ripulirò, per starti affianco per il tempo che sarà
tornerò, dal bordo del mondo dove il tempo non c'è
starò in attesa della stagione, tua
per non lasciarti
mai più...

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 06/09/2011 21:46
    ignazio sei un grande bellissima lirica... senza tempo " in attesa della stagione tua per non lasciarti mai più" con la mano sul cuore mi complimento con te...
  • loretta margherita citarei il 06/09/2011 08:00
    che splendida poesia una bella promessa d'amore
  • ignazio de michele il 05/09/2011 21:07
    buona cultura la sua, Signora. grazie
  • Anonimo il 05/09/2011 20:29
    Molto vera questa Poesia, scevra di quelle espressività ridondanti e poetiche. Talvolta ho letto che l'autore chiarisce che, tuttavia trattasi di poesia, il che vieterebbe un commento del genere (scusi la franchezza). E, in ultimo, "accora" (se fossi l'alter) il senso di "dimissioni di sè", che personalmente non vorrei dal mio soggetto. affatto, lo vorrei leale ma vincente. Complimenti un gran bel lavoro intimistico. Cordialmente.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0