PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Temporale

Il vento rinforza
il suo lamento,
grosse nuvole nere
avanzano velocemente.
All'orizzonte,
bagliori sinistri
e un cupo brontolio.

Quando ero ragazzo,
nel cortile di casa,
le voci di papà e mamma
sovrastavano il tuono:
"Ezio, Stefano, Ciro,
Giovanna, Tina, Michele, Mario
venite in casa,
tra poco diluvia".

Io non ho nessuno da chiamare,
solo i ricordi.

I Colombi
si affrettano
a cercare riparo,
le ultime Rondini
si nascondono
sotto i tetti;
sono appena le sette,
ritorno a letto.

Una luce accecante,
poi,
un rumore assordante;
eccolo,
arriva.
La mia metà
si sveglia all'improvviso,
ha paura del temporale.

Un'altro bagliore,
un altro secco rumore.

Tremante,
con la paura stampata in faccia,
si rannicchia
tra le mie braccia.
Io,
da vecchio mascalzone,
colgo al volo l'occasione.

Era tanto che non si faceva l'amore,
e fuori piove.

 

1
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Bruno Briasco il 09/09/2011 19:19
    L'occasione fa l'uomo ladro? Bella composizione caro Ezio... ritorno alle origini, ricordi che avanzano e fanno rivivere tempi andati ma fermi nel cuore. La malincnia è cancellata dalle sue braccia... Bravissimo! Chiusa in escalation! E fuori piove...
  • Don Pompeo Mongiello il 08/09/2011 13:40
    Una loda sincera per questa tua tanto tanto bella! Ben tornato fra le righe.
  • Giulia Elia il 08/09/2011 05:38
    asciutto e preciso nel descrivere la natura e la paura del fenomeno temporalesco, da bambino; quasi cinico (effetto della solitudine, forse anche d'un po' di misantropia), il rito dell'amore? Motivo per entrambi rilevo esser la paura. Oppure sei così introverso da evitare l'argomento passione? Sei dotto a descrivere, oltre le situazioni esterne, anche quelle interiori.
  • Michelangelo Cervellera il 07/09/2011 21:21
    emozionante malinconia.
    Michelangelo
  • karen tognini il 07/09/2011 14:55
    malinconica... ma dai è finita nelle braccia della tua lei!!!
  • anna rita pincopallo il 07/09/2011 09:45
    molto bella, risveglia ricordi ed emozioni... quanto è bello fare l'amore con fuori il temporale... bravissimo ciao
  • Giacomo Scimonelli il 07/09/2011 08:59
    ''... Io non ho nessuno da chiamare,
    solo i ricordi...''
    dolcissima.. malinconica... commovente.. 5 stelle per le emozioni ed i ricordi che hai risvegliato in me

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0