PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Albero stanco

Son albero antico,
tutto sfrondato,
mi resta una supplica
al re del creato.

Ricurvo su me stesso,
mi reggo ormai a stento,
e più non resisto
al soffiare del vento.

Il tagliaboschi è all'erta
con la scure possente,
non servo più a nessuno,
son albero morente.

Eppure fui riparo
a molti esseri viventi,
una tenda velata
alle carezze degli amanti.

Nascosi tra le braccia,
mille nidi d'uccelli,
che poi preser il volo
ormai maestosi e belli.

Dammi un altro giorno,
voglio mettermi in posa,
fa che dal mio tronco
possa nascere una rosa.

Ultimo sogno d'amore
e poi venga la fine,
ch'io possa da quel fiore
carpir profumo e spine!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

16 commenti:

  • Anonimo il 22/09/2011 17:07
    Bellissima, Auro! Sei diventato un vero poeta.
  • Anonimo il 08/09/2011 19:02
    Dammi un altro giorno,
    voglio mettermi in posa,
    fa che dal mio tronco
    possa nascere una rosa.

    Ultimo sogno d'amore
    e poi venga la fine,
    ch'io possa da quel fiore
    carpir profumo e spine...
    Versi tristi, significativi, molto intensi.
    La tua poesia è bellissima, è tra le più belle.
  • Daniela Treccani il 08/09/2011 04:25
    Stupenda, anche se mi ha messo quella lieve tristezza.
    Vero sia ciclo vitale il nascere, vivere, e invecchiare, ma come succede spesso anche ad animali e uomani nell'invecchiare ti abbattono, Mi è davvero molto piaciuta, e la sua conclusione è davvero stupenda.
  • loretta margherita citarei il 07/09/2011 21:44
    una gran bella poesia complimenti notevole amicuzzu
  • Ada Piras il 07/09/2011 18:11
    Bella la poesia... che da voce anche ad un albero!
  • karen tognini il 07/09/2011 13:27
    molto bella Auro... mi ha fatto venire un brivido...
    quindi cosa dirti senon BRAVISSIMO...
    un altro sogno d'amore.. dai dai non l'ultimo...
  • vincent corbo il 07/09/2011 12:53
    Mi associo alle persone che hanno gradito questa poesia.
  • laura marchetti il 07/09/2011 12:29
    bellissima... come te
  • Anonimo il 07/09/2011 12:21
    un albero vecchio e stanco che si inchina chiedendo un ultimo desiderio bravo molto bella
  • Anna Rossi il 07/09/2011 12:14
    deliziosa lirica nella sua semplicità e profondità.
  • Anonimo il 07/09/2011 11:52
    Una preghiera commovente e piena di significato. Hai dato vita ad una "vita" che spesso non viene considerata tale. Complimenti!
  • Alessia Torres il 07/09/2011 11:34
    Un albero che ha vissuto accanto per tanto tempo è come un grande amico, un piccolo affezionato pezzo anche dei nostri vissuti... Triste la sua supplica prima della sua fine, bellissima le parole che di esso parlano!
  • Anonimo il 07/09/2011 11:29
    Bravo Auro! Un poeta dà voce a tutto!
  • roberto caterina il 07/09/2011 11:11
    Classica nel suo fluire e nella sua tematica, mi piace: ha un bel ritmo, così lontano dalla stanchezza di vivere..
  • Vincenzo Capitanucci il 07/09/2011 10:52
    Molto bella Auro... che io possa vivere.. un ultimo sogno d'Amore... donar un nido fra i miei rami... ad un fiore...
  • anna rita pincopallo il 07/09/2011 08:56
    bravo è bellissima tra i preferiti ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0