PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'alito della notte

Lo sento oltre il muro
il suo respiro, decisa l'onda,
Argo al seguito
carica di verità nascoste.

Sono di guardia le illusioni,
stasera,
bastioni impenetrabili
alla crudele coscienza.

Evaporano carezze e sogni
nascosti nel buio,
svaniscono
profumi d'essenza.

Altrove è la mia utopia,
visione d'infante
sospeso nel vuoto
forse mai stato.


Ramingo,
cerco le ombre lunghe
nel crepuscolo del sole morente.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

16 commenti:

  • Michelangelo Cervellera il 16/09/2011 17:24
    Difficile pensare di meno, si diventa come le amebe.
  • Ada FIRINO il 16/09/2011 17:14
    Al CPS forse dovremmo andarci tutti qualche volta! O per lo meno pensare di meno.
  • Michelangelo Cervellera il 16/09/2011 16:41
    È un periodo di riflessione, (ma quando mai non lo è stato per me?)
    E quando rifletto troppo, spesso trovo solo ombre. (sicuramente sono malato, dovrei andare al CPS).
    Michelangelo
  • Ada FIRINO il 16/09/2011 16:33
    Sono senza parole! Guardando l cielo e le sue ombre puntate di piccole luci il pensiero si fa più profondo, più vero e a volte più triste. Come questi versi, dove pare che le speranze muoiano lasciando spazio solo all'ombra della sera.
  • Michelangelo Cervellera il 10/09/2011 20:28
    Grazie Ignazio, di essere ancora a commentarmi, ne sono felice.
    Michelangelo
  • Aedo il 10/09/2011 20:01
    Anch'io amo respirare l'alito della notte, facendomi avvolgere dal suo manto e ricercando qualcosa di nuovo, d'inesplorato. Bellissima poesia!
  • Michelangelo Cervellera il 10/09/2011 11:45
    Grazie Stefano del tuo commento. A rileggerci.
  • STEFANO ROSSI il 10/09/2011 10:58
    Accidenti bellissima! complimenti davvero.
  • Michelangelo Cervellera il 09/09/2011 22:47
    Grazie a te Sorriso di essere passata, felice di essere letto da te.
  • Dolce Sorriso il 09/09/2011 22:45
    grazie Michi di questa perla... felice di leggerti!!!!
  • Michelangelo Cervellera il 09/09/2011 19:47
    Grazie Sandra, nuova amica, grazie per il tuo commento.
    Michelangelo
  • Sandra Giglio il 08/09/2011 15:43
    Veramente toccante e significativa!! Complimenti!!!
  • Michelangelo Cervellera il 07/09/2011 22:41
    Terry, dolce gigante, sono felice che sei venuta da me.
    Che i sogni siano belli,
    un bacio,
    Michelangelo
  • terry Deleo il 07/09/2011 22:37
    Era un po' che non passavo... sono felice d'averlo fatto: la tua poesia accompagna i sogni di questa notte.
    terry
  • Michelangelo Cervellera il 07/09/2011 22:33
    Grazie Silvana per il tuo commento, chissà forse anche questa è una preghiera.
    Un caro saluto a te,
    Michelangelo
  • silvana capelli il 07/09/2011 22:13
    La notte non può parlare, si tiene tutto segreto, non tradisce chi fa il male, nemmeno riferisce, ma la coscenza, rimane pesante di chi non dice la verità.
    Bravo, molto vera. Però, per fortuna c'è anche chi prega! un caro saluto.. Silvana

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0