PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Mi cercherai. Mi ritroverai

Mi cercherai
tra i passi, i silenzi, i sorrisi
delle mille altre donne
che non riuscirai ad amare.

Mi cercherai
nel tuo letto vuoto
di notte, nascosto in un sogno fugace
all'alba, nella levità del primo pensiero.

Mi cercherai
nella dannazione, gioia sublime,
della quiete che ti agita al brivido del piacere
chiuso nel pugno stretto della tua mano.

Mi cercherai
nell'ombra fedele della solitudine
che sempre segue i tuoi passi,
nella forza e la fragilità del dubbio
che annulla ogni tua certezza.

Arreso
impaurito
mi cercherai
come un uomo che implora e tradisce
quel Dio che in te ha piantato possenti radici
del desiderio perenne della mia carne.

Ma non potrai avermi
e di più mi cercherai.

Quando la tua arida bocca griderà il mio nome,
il tuo corpo impotente non potrà possedermi
allora, amore, mi ritroverai

in ogni dove...

tra le strade percorse dalla tua indifferenza,
nell'aspro dolore dell'anima stanca,
in rimpianti infestati da spettri assassini,
nei singulti del cuore accerchiato da ricordi lontani,
nelle parole mute usurate dall' inclemenza del tempo.

Mi ritroverai, amore,
nei fili di vento delle emozioni
che non abbiamo vissuto,
nelle carezze trattenute da mani tremanti,
nell'angolo remoto della tua mente
dove hai seppellito il bimbo che eri

Mi ritroverai, amore,
perché mi cercherai per caso
nei timidi versi di una poesia,
preziose perle di luna,
che bucano il cielo sempre sconfitto
del vero amore che ha per meta,
soltanto

l'impossibile.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • salvatore maurici il 01/02/2012 16:57
    Mi cercherai come un uomo tradito che implora e chiede perdono, pronto a ripartire ancora una volta alla guerra del sesso verso l'ultimo assalto dei mulini a vento, l'ultima illusione del proprio "ruolo" di maschio ormai infranto, ridicolizzato.
    È una poesia piena di energia.
    Poesia a due facce, a due verità, ancora c'è la rappresentazione della Donna in veste di eterna Madre, di Madonna che dall'alto deo suo scanno benedice lu masculu di casa ancora illuso di potere sostenere un ruolo pesante quanto inutile.

31 commenti:

  • Alèd il 21/04/2012 21:02
    Molto bella e intensa. Trasporta nei versi a pensieri condivisi
  • denny red. il 02/11/2011 04:06
    penso che.. niente è impossibile, e penso anche che.. è il possibile che è impossibile, scrivi molto bene Anna, hai un bel modo.. un bel leggere.. anche questa tua Molto Bella!!
    Brava!!!

  • Gianni Spadavecchia il 29/10/2011 11:26
    Ha per meta soltanto l'impossibile.. Ti cercherà.. in ogni gesto ti ritroverà.. Perchè a quanto pare, vivi dentro lui. Bella
  • Alfonso Montagni il 19/10/2011 12:56
    si sente la forza del dolore, che rimbalza in verticale da te a lui. Sei una grande sognatrice.
  • Rose-Marie Avaro il 10/10/2011 17:53
    Quanta passione... quanto dolore!! Bravissima
  • la guerre delaguerre il 07/10/2011 12:09
    mi ricorda storia d'amore di celentano vista da una donna. bella. molto. ciao
  • Ferdinando Gallasso il 06/10/2011 12:33
    Una poesia dolce e malinconica al tempo stesso. Meravigliosa, complimenti a te
  • Anonimo il 29/09/2011 15:16
    Una forza descrittiva straordinaria! Che tu possa viverla anche tutta per te sola, in circostanze di gioia! Ciao.
  • Bruno Briasco il 25/09/2011 20:09
    In parte mi ricorda "Lontano lontano" di Luigi Tenco... ma forse sei troppo giovane per ricordarlo.
    Veniamo al testo: hai allargato la visione del Tenco in una canzone moderna, vera, vissuta... estrememente nostalgica, ma molto molto bella. Approvo in pieno il commento di Vito e del buon Fabio e ne condivido il loro pensiero intimo: sei bravissima. Hai messo a nudo te stessa e rivelato al mondo la tua parte sentimentale... cosa non facile, e ciò ti fa onore.
    Sei grande e te lo voglio dire! Un caro abbraccio
  • DANIELE BOGANINI il 23/09/2011 16:35
    la figura retorica dell'anafora "mi cercherai" e "mi ritroverai" è bellissima
  • Anonimo il 23/09/2011 10:23
    Caspita, mi sono accorto che non ho ancora commentato questa meraviglia! Sono rantolii angoscianti quelli dell'amante non corrisposto o abbandonato, ma bisogna realizzare prima o poi che un amore a senso unico non ha ragion d'essere, non ha futuro, rimane a metà. Eh, il vero amore invece, che cosa sublime e tremenda deve essere, tanto da puntare più lontano di qualunque altro sentimento, addirittura a cio che non è possibile fare o immaginare.. Bravissima Anna, non trovo difetti in questa tua poesia, ogni parola ha il suo posto ideale, non interscambiabile con altra parola, si sente che tra i tuoi versi si è espressa la vera poesia, come raramente accade.
  • Daryl il 16/09/2011 17:23
    Nostalgia, tormento, malinconia... Che mix! Ottima poesia!
  • vincent corbo il 13/09/2011 11:25
    Languida, pervasa di malinconico tormento.
  • laura marchetti il 13/09/2011 10:34
    davvero brava... stupenda poesia
  • Anonimo il 12/09/2011 16:29
    Secondo me la poesia tutta esprime una grandissima verità/realtà. In particolare mi soffermo sul finale in cui affermi che l'amore vero, aggiungerei qualunque esso sia, ha solo la meta dell'impossibile che può divenire realtà.
  • Riccardo Rossi il 12/09/2011 15:26
    Molto intensa, mette a nudo i patemi dell'amore vero. E la speranza oltre la speranza
  • Rumeno Ozi Randagie il 12/09/2011 14:47
    Lo scacco del limite umano nell'anelito d'eternità. L'amore. Questa poesia trasmette una grande forza. Molto bella!
  • Anonimo il 11/09/2011 11:45
    Una bellissima dedica a questo amore che non avrà mai fine... bravissima, Anna!
  • Anonimo il 10/09/2011 07:57
    una lirica piena di sentimento... mi cercherai... il tuo amore basterà per entrambi tanto è forte... complimenti anna cara un bacio carla
  • Fabio Mancini il 09/09/2011 14:48
    Secondo me l'ultima strofa è quella che esprime intimamente e fedelmente il tuo pensiero sull'Amor vero, perché solo di fronte ad una solida ed affiatata unione si "buca il cielo" cioè si diventa puri, ingenui e candidi come gli Angeli in modo tale da raggiungere la parte più elevata di noi stessi. Bellissima anche la prima strofa, nella quale esprimi il senso di esclusività, vale a dire l'Amore assoluto: quell'uomo potrà avere anche mille donne che non riuscirà ad amare pienamente, perché quell'uomo è destinato a te e tu a lui! Il senso della ricerca continua ed affannosa di quest'uomo terminerà senza l'aggiunta di indicazioni particolari, ma casualmente perché tu Anna sei una persona semplice, che adora le cose vere e che intende realizzare quello che molti ritengono un sogno "impossibile!". Ma noi sappiamo che l'Amore vero esiste: esiste nei versi dei grandi poeti; nelle coppie di persone anziane che si amano e si rispettano come il primo giorno di matrimonio ed in quelle coppie che quando il primo coniuge muore, l'altro (dal dolore) in poco tempo lo segue. E tu, Anna, che amore avrai? Ti auguro il migliore! Un bacio gentile, Fabio.
  • Amanda Russo il 09/09/2011 09:58
    mi piace molto... sembra perfetta per essere musicata. Complimenti.
  • Anonimo il 08/09/2011 21:15
    Mi ritroverai, amore,
    perché mi cercherai per caso
    nei timidi versi di una poesia,
    preziose perle di luna,
    che bucano il cielo sempre sconfitto
    del vero amore che ha per meta,
    soltanto

    l'impossibile.
    È tutta bella e tu sei molto brava.
  • danilo il 08/09/2011 20:56
    Tanto passionale, quanto bella..
    bravissima...
  • Anonimo il 08/09/2011 19:30
    La tua poesia è scritta con molta passione, parole dettate dal cuore.

    Molto intensa. Brava
  • Auro Lezzi il 08/09/2011 18:36
    Comunque sia,,, beato chi ti ha.
  • Ada Piras il 08/09/2011 18:35
    Mi cercherai. Mi troverai... in ogni dove... non esiste l'impossibile nel vero amore.
  • loretta margherita citarei il 08/09/2011 16:53
    molto bella intensa complimenti
  • Giacomo Scimonelli il 08/09/2011 15:59
    ''... Arreso
    impaurito
    mi cercherai
    come un uomo che implora e tradisce
    quel Dio che in te ha piantato possenti radici
    del desiderio perenne della mia carne...''

    i miei più sinceri complimenti... ottima
  • Alessia Torres il 08/09/2011 13:26
    Parole di intenso pathos dalle quali esplode la forza del sentimento, l'amarezza dello smarrimento, la finale fiducia in un ritrovarsi tra il " vento delle emozioni", l'illuminata riscoperta del sentimento tra i brividi di una poetica alchimia... L'ho condivisa molto!!
  • karen tognini il 08/09/2011 13:04
    Notevole... meravigliosa poesia d'Amore...
    Mi ritroverai, amore,
    perché mi cercherai per caso
    nei timidi versi di una poesia,
    preziose perle di luna,
    che bucano il cielo sempre sconfitto
    del vero amore che ha per meta,
    soltanto

    l'impossibile.
    Bravissima...
  • Elisabetta Fabrini il 08/09/2011 12:35
    Bellissima... il vero amore è un eterno cercarsi!!
    Brava Anna!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0