accedi   |   crea nuovo account

Riflessione autunnale

ciò
che al mio cuore
reca ora conforto
è la tenace consapevolezza
che nessun dolore
è interminabile.

Pur se ascolto
il flebile lamento
dell'albero
prossimo a disperder
l'amate foglie
nel'autunnale vento
per abbandonarsi poi
al sonno dell'inverno
rafforzo nell'animo
la certezza
che io, come esso, risorgerò
al timido sole
di prossima primavera.

Sarà così
per il mio cuore
per la mia vita...

per sempre non durerà
il triste vento... il mio dolore.
Finirà la sofferenza
spunterà una gioia...

è legge di natura:
ben nella vita
si bilanciano
alternandosi
gioia e sofferenza.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

19 commenti:

  • Ettore Vita il 11/09/2011 19:12
    Socrate, incatenato, si massaggiava la gamba sofferente e notava un certo sollievo, quasi un piacevole rifluire del sangue. E commentava, con la sua consueta saggezza e sagacia, che sempre il dolore si innesta sul piacere e viceversa, sono due lati di un'unica medaglia. E il grande Leopardi esclamava più o meno: ahi come dal dolor nacque l'italo canto!
  • Don Pompeo Mongiello il 11/09/2011 12:44
    Un laudo dovuto per questa tua tanto tanto bella!
  • Bruno Briasco il 10/09/2011 21:15
    Una riflessione che induce alla ricera di un vivere migliore o quantomeno più sereno.
    Ti sono vicino Loretta. Un caro abbraccio
  • Anonimo il 08/09/2011 21:41
    Una riflessione per tutte le stagioni del cuore, che non seguono i ritmi della natura. Magnifica declamazione poetica. Riverisco.
  • luigi granito il 08/09/2011 21:29
    Si spera sempre in una nuova primavera, senza primavere la vita non avrebbe senso
    Poi però ci si abitua all inverno
    A te voglio comunque dedicarti tante primavere.
  • Anonimo il 08/09/2011 21:26
    Una lezione di vita. Bravaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!
  • Andrea (le tre Botti) il 08/09/2011 21:21
    Braaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaava!
  • Antonia Iemma il 08/09/2011 20:08
    bravissima loretta, risplenderà il sole
  • anna rita pincopallo il 08/09/2011 20:05
    sagge riflessioni bravissima molto bella un abbraccio
  • Anonimo il 08/09/2011 18:50
    ciò
    che al mio cuore
    reca ora conforto
    è la tenace consapevolezza
    che nessun dolore
    è interminabile.
    Ne sono convinta pure io Lor... e nel frattempo, si va avanti con forza e coraggio sempre e comunque...
    Molto bella. Una carezza...
  • roberto caterina il 08/09/2011 18:31
    è un momento di raccoglimento intimo che erra sotto la superficie e conserva il suo calore sotto le foglie cadute..
  • Auro Lezzi il 08/09/2011 18:29
    Il momento della gioia arriverà presto... Ma presto.
  • Dora Forino il 08/09/2011 18:17
    Certo! Ne sono più che sicura che c'è sempre l'alternanza di gioia e dolore.
    A primavera, rifiorirai in tutto il tuo splendore.
  • grazia savonelli il 08/09/2011 17:33
    è legge di natura ------versi veri e profondi complimenti grazia
  • Ada Piras il 08/09/2011 17:13
    "finirà la sofferenza
    spunterà la gioia..."Bellissima.!
  • Anna Rossi il 08/09/2011 16:55
    lirica colma di saggezza in versi.
  • Anonimo il 08/09/2011 16:19
    Eh già, amica mia, gioia e sofferenza si alternano, purtroppo non in ugual misura!
  • Anonimo il 08/09/2011 16:06
    sei grande poetessa... bellissima lirica... bellissima metafora un abbraccio carla
  • Vincenzo Capitanucci il 08/09/2011 15:08
    come esso.. risorgerò... a primaverile vita...

    Molto bella L'or... il dolor di Demetra come il Tuo... Madre di ogni cosa... nel cuore... non può durare...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0