PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Un uomo

Uso queste parole:
toccano l'anima
nella sua profondità...
lanciate e pronunciate
muovono a commozione
un mondo distratto
alienante, opaco,
smemorato!
Parlo di dignità
Di un uomo
Calpestato ed insultato
Invidiato, perseguitato
Ma infine rinato.

 

0
8 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 12/09/2012 08:49
    ma infine rinato... il finale dona tranquillità, se e dove c'è rinascita, c'è vita, gioia, felicità e voglia di ricominciare... non posso che invidiare costui... molto bella

8 commenti:

  • maria villani il 12/09/2012 20:13
    grazie del tuo commento!!!!
  • maria villani il 29/12/2011 12:46
    Grazie Mattia del tuo propondo commento... certo che serve!!! buon anno 2012!!!
  • Anonimo il 29/12/2011 11:12
    Serve tramontare per risorgere.
  • maria villani il 12/12/2011 11:32
    grazie peri i vostri commenti! quell'uomo non è assolutamente B. ma la mia poesia parla della condizione umana, che a volte è così sentita! é la realtà alla quale bisogna spesso opporsi con le proprie energie...
  • alberto accorsi il 08/12/2011 19:39
    Allusiva! Chi sarà mai quell'uomo calpestato ed insultato et. etc ed infine rinato? Non si tratterà di B.?
  • Marco Briz il 06/10/2011 21:18
    Complimenti Maria per la sensibilità. Molto bella
  • Anonimo il 11/09/2011 10:59
    È anche la realtà a cui spesso è chiamato l'uomo. Colui che l'ha provato, prima di noi, dà solo un senso a tutto questo.
  • Sergio Fravolini il 11/09/2011 07:24
    Molto bella mi piace davvero.

    Sergio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0