PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ancora posto per me

A volte mi chiedevo
quanto a lungo
potesse durare
il mare in tempesta...
quante lacrime
potesse contenere.
Da troppo tempo
sono sul fondo...
se non c è più posto
per me... non tendermi
la mano.
Quando la luna cadrà
nell acqua...
potrò inizare
a respirare nuovamente
e forse avrò bisogno
di te...
avrò bisogno di amici.
Sono polvere sul fondo..
non voglio pretendere
che il dolore svanisca
e s infranga con le onde.
Se solo tu sapessi... se solo
ci fosse ancora posto
per me... allora tendimi
la mano amore..
e guardandomi
indietro saprò
quanto a lungo
può durare
il mare in tempesta...
quante lacrime
pùò contenere.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • loretta margherita citarei il 09/09/2011 19:56
    quanto è bella! complimenti, notevole
  • ELISA DURANTE il 09/09/2011 18:28
    Non cercare risposte che non è dato avere a noi mortali... Ma guarda più in là, alla luce delicata della Luna, antica divinità femminile che ha un occhio di riguardo per le giovani poetesse...
  • Ada Piras il 09/09/2011 15:50
    Una mano tesa... finirà anche la tempesta.
  • Alessia Torres il 09/09/2011 14:34
    Tanta amarezza e tanta bellezza in queste tue sofferte parole! Molto bella!!
  • Vincenzo Capitanucci il 09/09/2011 12:48
    Bellissima Tanya.. son polvere sul fondo del mare... cercando un mano per risorgere fra le onde... del sole..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0