accedi   |   crea nuovo account

Ombra

Ombra, nel sol levante
ogni certezza
per la distrazione
nella pietas
vocazione
oltre l' omologata
informazione.

Adombra, nel suon calante
lo stupore
per il dubbio
persuasore
le parole
nel sorriso
deriso
dalla concessione
defunta
nella lapidaria
sacralità,
dell'inchino
al prezzato
e disprezzato
danaro.

Inombra il silenzio anelante
nel corale bacio
il patito strazio
per tal capitale mai sazio
del proletario dazio.


Penombra, nell'urlo Bramante
l'armonia della leggerezza
or sgombra
la silente sinfonia
in tal ave speranza
penitenza e disumana agonia,
voce confessionale,
odio e
latitanza.

Ombra
mai
sgombra.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0

- Il video di quest'opera -