accedi   |   crea nuovo account

Il ponte

Molte persone
attraversano il ponte
come attraversano le loro vite.

Non si soffermano ad ammirarne la bellezza
Non si soffermano a sentire le sue emozioni
i suoi odori
i suoi sapori.

Forse lo fanno per paura che
dà un momento all'altro
il ponte possa crollare
e con lui, loro.

Quello che voglio Io
adesso
è stare solo seduto sul ponte.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • STEFANO ROSSI il 14/09/2011 15:18
    Tra l'altro è quella che ho scritto in meno tempo .
  • Anonimo il 13/09/2011 18:58
    questa è quella che mi è piaciuta più di tutte, tra le poesie che hai pubblicato.
  • Raffaele Arena il 13/09/2011 00:34
    Complimenti Stefano... e chissa' quando potrai esprimerti in un racconto!
  • Bianca Moretti il 12/09/2011 15:57
    Sei un contemplativo e ti piace assaporare appieno il gusto della vita... chi non lo fa o è un manager o... un tipo molto distratto (per usare un eufemismo).
    Molto bella questa tua riflessione... poetica, vera e profonda!
  • Flavia Castelli il 10/09/2011 23:12
    bella. mi è piaciuta la similitudine tra il ponte e la vita anche io penso che sia più importante il viaggio che la destinazione, metaforicamente e non. forse lavorerei un po' sulla metrica però ancora complimenti!!
  • tanya belletti il 10/09/2011 13:44
    Mi è piaciuta molto...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0