PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sete

Fratello, cosa significa questa sete?
L'acqua non mi disseta, non lo ha mai fatto.
L'alcol non mi basta più
Spiegami
Illuminami la strada
Aprimi le porte
Fratello, dissetami
Parlami ti prego
Spiegami ne ho bisogno
Ho sete

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Raffaele Arena il 13/09/2011 00:24
    L'aver sete e fame continua e' sintomo talvolta di uno stadio animale, di istinto. E con questo caldo che c'e' a Firenze, frutta, acqua, per chi lavora come te continuamente sotto il solleone, non e mai troppo poca! Bravo!
  • STEFANO ROSSI il 12/09/2011 15:37
    APPUNTO!!! SETE DI CONOSCENZA!!!!!!!!!!!!!
  • Bianca Moretti il 12/09/2011 15:31
    Concordo con Pepe. Non è dell'acqua che hai bisogno per placare la tua sete, ma di conoscenza... Porsi delle domande è lecito e aggiungerei necessario, l'uomo lo fa da quando ha imparato a parlare, o meglio a pensare, ma le risposte non le troverai scritte da nessuna parte, perchè quelle dovrai cercartele da solo per poterti appagare... Ma tu non smettere mai nè di domandarti nè di di cercare risposte e anche quando le avrai trovate vai avanti e oltre perchè la ricerca non ha mai fine in un'anima assetata di conoscenza...
  • STEFANO ROSSI il 10/09/2011 12:15
    Non male come risposta!
    Non saprei come risponderti.
    Io forse ho bisogno di riposte immediate perchè ho talmente sete da bermi qualsiasi cosa.
  • Pepè il 10/09/2011 11:56
    La parte difficile è proprio capire di cosa si ha "Sete". Quindi penso che tu non debba chiedere aiuto a un fratello perché ancor meno lui sa di cosa hai sete. Le porte di cui parli spetta a te aprirle.
    Per esperienza personale so che la Sete non è eterna: può esaurirsi a causa della non soddisfazione. E qui la situazione peggiora drasticamente.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0