accedi   |   crea nuovo account

Anatema contro i centri di potere fini a se stessi

Dai sempre di destro?
Oppure di sinistro?
Hai finalmente capito
che non c'e' differenza
nella dialettica asfittica politica
dove chi detiene il potere
non ha più potere
e se lo ha, e' bruciato nelle viscere
che non c'e' la destra
non c'e' la sinistra.

La realta' quotidiana del
sotto sotto povero
oppure malato
e' emarginazione
e' solitudine!
È grido di vendetta,
che ogni centro di potere
sia maledetto!
Ma chi ha buona volonta'
e forza, coraggio
per esprimer se stesso
si, che possa vincere!

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Raffaele Arena il 11/09/2011 14:17
    Il potere e' un demone gigantesco, e fortunatamente a livello interplanetario questo potere e combattuto da forze del bene.
  • Anonimo il 11/09/2011 11:41
    Hai ragione, Raffaele...è questa la realtà oggi giorno! E concordo anche con il commento di Germano!
  • Germano Venturi il 10/09/2011 19:39
    Il problema non è tanto il potere in se ma l'uso del potere.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0