accedi   |   crea nuovo account

Nuova coscienza divina

Quando la notte
ci lascera' senza pensieri

in un cielo
consumato
dall'odio degli uomini

quando il mare
portera' solo tempeste

e mai più poveri cristi senza terra

quando la luna
non trovera' più
il suo sole
e
le stelle piangeranno
sassi

soltanto allora
l'uomo si aprira'

a nuova coscienza divina

in un capolavoro
da ristrutturare

finalmente per mano in amore universale

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

12 commenti:

  • angela testa il 15/09/2011 23:16
    un volersi bene all'infinito... brava amica mia...
  • Anonimo il 14/09/2011 20:13
    bellissima considerazione... sarebbe magnifico bella karen... sempre brava
    complimenti per aver trattato con dolcezza temi così importanti... carla
  • Anonimo il 13/09/2011 14:08
    UN consacrarsi all'infinito... complimenti, Karen!
  • clem ros il 12/09/2011 17:03
    Speriamo che almeno rimanga qualcosa in vita, mi sebra che tu abbia descritto l'apocalisse.
  • Anna Rossi il 12/09/2011 14:30
    poesia che sa d'infinito. brava!
  • Ada Piras il 12/09/2011 11:00
    Brava... complimenti..."per mano in amore universale."
  • Anonimo il 11/09/2011 22:24
    pensieri apocalitici... poesia condivisa. Bravissima Karen!
  • silvana capelli il 11/09/2011 22:04
    Una poesia che merita meditazione, questo capolavoro di Dio, l'uomo l'ha manomesso e adesso è da ristrutturare, chi, se non ancora lo stesso che l'ha creato?
    Molto brava. un caro saluto
  • Anonimo il 11/09/2011 21:52
    Una bella poesia escatologica. Bravissima Karen!
  • loretta margherita citarei il 11/09/2011 21:07
    bella riflessione karen brava
  • Vincenzo Capitanucci il 11/09/2011 20:15
    La nostra Terra... un capolavoro da ristrutturare... a partire dalle fondamenta Uomo...
    Grandiosa Karen... quando tutto svanirà... nel buio... in un cielo consumato dall'odio... quando non ci saranno più profughi... a causa di un mare in perenne tempesta... e le stelle piangeranno sassi... forse prenderemo coscienza... una nuova solidale coscienza... sarà questo o perire...
    Apocalittica... in trivellazione d'Amore...
  • Ugo Mastrogiovanni il 11/09/2011 18:30
    Cosa aspetti che ti dica? Bravissima!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0