PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Al mio paese sognando l'amore

Vagabondo e straniero
cammino
per le strade senza vita
del mio paese
e sogno
di vivere lontano
tra mille automobili in cammino.
E muore la vita intorno
e i lampioni non ce la fanno più
a stare accesi
e vola via l'ombra
che mi teneva compagnia
e fremono
gli ulivi intorno
e mi schiaffeggia il volto
il vento
e porta lontano il pensier mio
e il tempo,
e vo dialogando con il mio cuore
fissando il cielo trepido
dove nelle stelle si frantuman
gli occhi tuoi,
e mi sorride l'universo
e mi cantano i grilli una canzone
e sogno
e affido al vento le carezze mie
alla luna il mio sorriso
e sogno
di vivere con te
e s'incontrano i nostri sguardi in cielo
e si fonde il mio pensiero al tuo
e si incanta l'universo
e torna la vita intorno
e con i grilli il cuore mio canta
una canzone
e mi accarezza il volto il vento
e tutto
cielo e terra
sembra il corpo tuo.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Ettore Vita il 13/09/2011 13:23
    Bianca, il tuo commento è più bello della poesia.
    Grazie e saluti. Ettore
  • Bianca Moretti il 12/09/2011 22:21
    È una poesia che parla di vissuti, di desideri e di sogni da realizzare e per questo arriva dritta al cuore. È sognare un altrove, magari diverso dal luogo natìo e sempre uguale, amato eppure a volte "irriconoscibile", che sentiamo stretto come certi vestiti crescendo... laddove però la natura, ovunque e in ogni tempo, esercita il suo ruolo ispiratore, restando sempre generosa dispensatrice di carezze per un'anima sognatrice e inappagata... La congiunzione "e" disposta quasi ad ogni capoverso sottolinea l'urgenza, il concatenarsi e il susseguirsi frenetico delle emozioni, così come affiorano alla mente e che veloci come pensieri vengono proferiti senza alcuna preoccupazione per la forma, l'ordine o la quantità... D'altra parte, visto che si parla di sogni e desideri perchè porre dei limiti?
  • Ettore Vita il 11/09/2011 21:57
    Il desiderio è vero è un ottimo ingrediente, mio padre diceva che l'appetito è un ottimo companatico.
    Ma l'amore nascente è qualcosa di più e più coinvolgente e complesso.
    In alcuni momenti ti senti parte del modo che ti circonda e gli elementi della natura amplificano i sentimenti, in qualche modo la natura diventa partecipe... così prima il vento mi schiaffeggia... poi mi accarezza... e la distanza spaziale si compone in una stella come due rette che si incontrano e dall'incontro scocca una scintilla. Sentimenti e messaggi che si riflettono nel firmamento... natura che si umanizza mentre la vivi e la possiedi. Silvana, con la sua sensibilità, ha colto questi elementi. Grazie
  • silvana capelli il 11/09/2011 21:29
    Vo dialogando con il mio cuore, si incontrano i nostri sguardi in cielo, mi accarezza il volto il vento. Mi son piaciute queste frasi, perchè penetrano nel cuore. Ma la poesia è molto bella! Bravo...
  • danilo il 11/09/2011 20:57
    Il desiderio, è un ottimo ingrediente, per sfornare deliziosi pensieri d'amore...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0