accedi   |   crea nuovo account

Ciao mare

Si sente già nell'aria sta per andandosene via
di lei resterà il ricordo ed una fotografia
di tuffi, corse a piedi nudi
sudate, lascia dietro di sé il suo profumo
arrivederci estate...
Di amori accesi, spenti, passioni, storie
da scrivere o solo da ricordare,
due occhi grandi come il cielo ed una pelle
di mare
I vu cunmprà non si sono rassegnati girano
con la merce non si sono mai fermati,
solo un attimo si asciugano il sudore,
guardano all'orizzonte che traccia il suo colore,
giocano i bambini presto diventeranno grandi
metteranno da parte giochi e capricci
conti, libri e nuove cose da imparare
e un'età bella tutta da ricordare
se ci fosse una borsa sarebbe sempre attiva
l'età che sale sempre e non scende mai
come l'onda che dall'alto mare torna alla riva
I gabbiani ridono dietro la scogliera
in fondo l'autunno per loro somiglia a una primavera
salutano le rondini partire,
guardano le tracce di un'estate che non vuole morire,
sanno che il mare presto rimetterà la giacca
cercano di sopravvivere in mezzo alla sua risacca
Una fotografia
prima che il nuovo inverno la nostra abbronzatura
si porti via
passeggia la vita su questo lungomare
si spettina i pensieri
un altro oggi torna ad essere ieri
una canzone nell'aria profumo di piadina
accarezza il vento una vuota panchina
L'aria oggi è più dolce
ed io che non mi voglio rasseganre
ricomincia il lavoro per chi ce l'ha
e la scuola
con l'ultimo ricordo fermo nella gola
un'altalena al vento
io che ridevo forte
mio padre, mia madre
e un colpo di vento
che chiudeva le porte
ciao mare
una parola una canzone
ogni volta si rinnova sempre
come se fosse l'ultima
grande emozione

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Simone Scienza il 13/09/2011 15:12
    con l'estate che mesta sfuma via
    resta il sol ventilato di questa tua poesia

    come sempre paesaggi molto saggi nelle tue parole
    Bravissima Lally
  • Giuseppe Tiloca il 12/09/2011 21:01
    È così intensa, e mi riporta tanti ricordi alla mente.
    Deliziosa
  • Anonimo il 12/09/2011 20:55
    Mi piace il titolo, mi ricorda una canzone sul mare. Bella
  • Dolce Sorriso il 12/09/2011 13:01
    Laura... che splendida poesia, un susseguirsi di emozioni... bravissima
  • Fabio Mancini il 12/09/2011 12:01
    Bellissime immagini riprodotte da una grande poetessa! Ciao, Fabio.
  • anna rita pincopallo il 12/09/2011 10:27
    Brava Laura belle immagini dell'estate che piano piano da spazio all'autunno
  • Ettore Vita il 12/09/2011 10:01
    Mi piacciono questi versi: I gabbiani ridono dietro la scogliera
    ... passeggia la vita su questo lungomare
    si spettina i pensieri
    e l'immagine dei "vu cunmprà " che umanizzano la spiaggia... a me piace tanto parlare con loro e contrattare...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0