PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Autunno al mio paese

Il sole pennella di rosso le nuvole
che vestono il monte galleggiante sul mare,
i nidi delle rondini sono vuoti e soli
sotto il tetto della mia casa,
cadono i ricci abbruniti delle castagne
e brontola il rivo nell'inguine delle colline...

Foglie morte sospese
nell'aria cupa,
a volte hanno un sussulto
come di corpo ferito,
si accartocciano sofferenti
e di sangue raggrumato
assumono il colore.

Soffia il vento di tramontana,
sibila tra gli anfratti
e piega i crisantemi sugli esili steli,
eppur rifioriscono le rose
come estremo saluto
alla natura che muore.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Ettore Vita il 12/09/2011 21:48
    Grazie, siete troppo buoni.
  • Bianca Moretti il 12/09/2011 21:28
    Un'autentica personificazione dell'autunno, resa efficacemente con suggestive e splendide pennellate. La vita trova sempre il mondo di affermare la propria forza e vitalità, specie nei momenti meno propizi e in situazioni pressochè inaspettate...
  • Anonimo il 12/09/2011 20:50
    Molto bella, specie la chiusa.
  • Anonimo il 12/09/2011 16:39
    adoro l'autunno...... bella composizione

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0