accedi   |   crea nuovo account

La mia parte

Torno indietro
E cerco un motivo
Ripasso la mia parte
La vita che ho
Che voglio
... e che vorrei
Scorre e mi attraversa.
Stilla dal mio petto
Un desiderio innocuo
Ne bevo lacrime vermiglie.
Mi fermo!
Conosciuto
l'effetto del sangue sciolto
sul volto di cera
che non esprime emozione...
Che importa, mi dico,
i pensieri più strambi
sono quelli di tutti
sono quelli che invidi
a chi ne lascia l'astrazione
Torno indietro
Non cerco un motivo
Cerco di migliorare
Rileggo la parte
Che devo dimenticare!

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 16/09/2011 15:02
    la vita è tutta una recita... un grande teatro, nel quale si cerca direcitareal meglio possibili le parti assegnate... Molto Bella questa tua metafora... piena di significato e ben scritta complimenti molto brava
    Carla
  • Anonimo il 13/09/2011 14:42
    Niente si dimentica. È tutta... esperienza. Sei più bella quando mostri in poesia il tuo lato erotico. Ciao.
  • stella luce il 12/09/2011 16:12
    ... si torna indietro e si cerca di capire... releggo la parte per trovarne un senso un motivo... molto sentita!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0