accedi   |   crea nuovo account

Il bosco

Il silenzio sacro del bosco
mi circonda e mi avvolge,
cammino lenta e attonita
fra mormorio di vento,
Mi fermo: tre alberi, racchiusi in cerchio,
mi accolgono quale piccola,
stanca, indifesa creatura,
già colma d'anni
ma avida di gioia.
Mi abbandono tra le verdi braccia,
ne respiro il profumo di resina,
di pini, di altri tempi
lontani eppur così presenti!
Un raggio rilucente, filtrando tra gli alti rami,
mi risveglia il core
e porta l'eco di risate argentine.
Ma chi parla? Chi ride?
Io sono come pianta morta tra questi rami vivi.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 26/05/2011 18:58
    Bravissima Rosarita, davvero molto bella
  • mariella mulas il 28/06/2007 13:51
    Stupenda!! Ti vedo anima solitaria camminare e ti vedo osservare tutt'attorno. No, non sei morta, sei più viva che mai di emozioni che riflettono la tua esasperata sensibilità. Complimenti!!!
  • augusto villa il 26/07/2006 16:56
    sei piu viva che mai se scrivi queste meraviglie!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0