PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Morte dei Poeti

Di poesia non si campa.
Gioite.
I poeti sono morti.

Il matematico è l'unico lavoro sicuro
con tutte queste tasse
con tutti questi calcoli
e non ci puoi fare niente sai?

Devi adattarti ai tempi.

Il mondo si vestirà in giacca e cravatta.
Tutto sarà in bianco e nero.
Pioveranno bottoni dal cielo
e le strade saranno annodate tra loro
come nodi di cravatta.

Regnerà la matematica.
Sarai un numero.
Un equazione.
Sarai una complicata percentuale
in un algebrico mondo di matematici.

I poeti non ci occorreranno più.

Di poesia non si campa.
Gioite.
I poeti sono morti.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

15 commenti:

  • Alessandro Guerritore il 18/09/2011 08:55
    Tempi duri per ... i poeti.
  • STEFANO ROSSI il 14/09/2011 15:15
    ahahaah no questa frase è il commento di Angelica qui sotto .
    Magari fossero parole mie...
  • Raffaele Arena il 14/09/2011 01:01
    Scusa Stefano ma il verso che citi:
    "ma io continuo e se in molti mi vogliono morta
    e che morte sia, morirò ma so che ne nasceranno altri cento
    perché la poesia è eterna"
    non c'e' nella poesia che hai pubblicato. La puoi correggere rientrando nel tuo componimento!
  • STEFANO ROSSI il 13/09/2011 16:43
    Grazie mille per i complimenti. Concordo con tutti voi ma una frase mi è rimasta più a cuore
    uesto mondo è duro per chi ama poetare
    "ma io continuo e se in molti mi vogliono morta
    e che morte sia, morirò ma so che ne nasceranno altri cento
    perché la poesia è eterna"
    Bravi ragazzi continuiamo a regalare emozioni.
  • Vincenzo Capitanucci il 13/09/2011 09:17
    Tempi della ragione... in abiti da ragionieri... per fortuna che l'Arte... ha un'anima immortale... e sa a lungo... digiunare...
  • Anonimo il 12/09/2011 23:11
    Uh davvero? E quando son morti... che peccato per alcuni!
  • Riccardo Rossi il 12/09/2011 22:55
    Di questi tempi conta sempre di più il potere, i soldi, l'avere. Le emozioni, le arti, la fantasia, sono sempre più relegate a chi non si adatta ai tempi attuali.
  • Giuseppe Tiloca il 12/09/2011 20:56
    Io invece credo che i soldi non facciano la felicità.
    E credo che se qualcuno vuole fare della sua vita un libro, lo può fare.
    È la passione che spinge il ritmo della vita umana, non delle cose da cui si campa.
  • Anonimo il 12/09/2011 20:20
    Le persone che riescono scrivendo a esprimere le proprie emozioni e anche quelli degli altri, danno fastidio...
    vorrebbero che scomparissero per non leggere nei versi qualcosa di loro, che invece tengono ben celato per paura di ascoltarsi...
    ma essi sono immortali, come la poesia perchè rappresenta la vita..
    nei tuoi versi ho letto tanta cruda realtà, questo mondo è duro per chi ama poetare
    ma io continuo e se in molti mi vogliono morta
    e che morte sia, morirò ma so che ne nasceranno altri cento
    perchè la poesia è eterna..
    giusta riflessione Stefano
    ciao
  • Ada Piras il 12/09/2011 20:07
    Anche in poesia si conta... ma conta di più poetare..
  • Anna Rossi il 12/09/2011 17:18
    non moriranno mai. vivranno con le emozioni e le canteranno per chi non ha voce.
  • Marianna Sabia il 12/09/2011 16:56
    È un 'ottima riflessione sui nostri tempi però spero che i poeti siano sempre immortali. Bravo.
  • Ettore Vita il 12/09/2011 16:25
    Il mondo cambia ma l'essenza umana resta la stessa... e fin quando ci sarà la fantasia la poesia non morrà.
    Ma, amico, la matematica è creatività per eccellenza, è poesia, perchè si astrare dal reale...
  • Raffaele Arena il 12/09/2011 16:24
    Se la vita continua con tutte le sue emozioni, la matematica gli fa' un baffo a i poeti che sanno tradurre le emozioni in versi. Non per niente la matematica e' semplicemente una traduzione minimale e parziale di cio' che e' la natura. I poeti, possono esserer stinti ma finche' c'e vita, c'e' poeti e poesia!
  • stella luce il 12/09/2011 16:16
    è da tempo che tutti noi siamo solo numeri... ma credo che fino a quando vi sarà anche un solo uomo che prova a scrivere due versi il mondo sia salvo... poi che vuoi io amo la poesia ma anche la matematica...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0