PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Contro vento di fuoco

Non mi accontento
cammino con fatica
contro il vento

e urla lontane
di guerre in corso
guerra porta guerra

e pace porta pace,
Uomini robot, mi spingono
contro uomini robot

senza umanita', o poca
ri-cor-da-ta, re-gis-tra-ta
che le leggi per la costruzione

di macchine robotiche, dettate da Asimov
non troveranno mai applicazione.
E si', che ero capace di innamorarmi

di uno sguardo di una bella ragazza.
Ma adesso una vecchia portaerei
guidata da un ex militare, ribelle

spara a caso nel cielo, perche'?
Mentre l' aereo militare senza pilota
al primo colpo uccide l' uomo

e l' umanita' che gli sta' intorno.
E questo mi fa paura, e questo vento
e' fuoco che brucia e porta morte.

 

0
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 20/03/2014 01:42
    Molto apprezzata... complimenti.

4 commenti:

  • Raffaele Arena il 13/09/2011 15:00
    Grazie per i Vostri commenti. Davvero.
  • Anonimo il 13/09/2011 14:05
    Qua ti sei, a mio parere, superato, Raffaele.. bellissimi contrasti!
  • Rumeno Ozi Randagie il 13/09/2011 11:05
    L'irrazionalità dell'esistenza in poche istantanee. bella.
  • laura marchetti il 13/09/2011 10:57
    IL CONTRASTO... FRA LA VITA E LA MORTE... FRA L'AMORE E L'ODIO... FRA L'INFERNO E IL PARADISO... INTENSA E VERA

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0