PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Pensieri sull'autunno

autunnale

Non esser triste
se l'autunno
rapidamente incede
aprendo le porte all'inverno.

Non commuoverti
per la morte della foglia

per l'albero che tenderà
le braccia scarne
al freddo cielo
nei lunghi giorni
di pioggia, di gelo

per il freddo
che presto flagellerà
l'anima della terra.

Tutto è prestabilito
da un ordine cosmico.

Ripensa e sorridi
ringraziando il cielo
per i tanti doni
ricevuti
dalla bella passata stagione.

Se osservi bene il ramo
dal quale si stacca
la foglia
vedrai già l'impronta
della futura gemma.

È così la vita...
morte e resurrezione
dolore e gioia.
Speranza.

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Anonimo il 13/09/2011 23:23
    Loretta, con lei la vita sarebbe tutta un'emozione. Bellissima poesia.
  • Anonimo il 13/09/2011 20:58
    questa è la vita carissima poetessa che tu descrivi con grande maestria brava...
    bellissime metafore
  • Michelangelo Cervellera il 13/09/2011 20:56
    Il semplice "alternarsi delle stagioni" trasformati in un'ottima poesia.
    Brava Loretta.
    Michelangelo
  • Auro Lezzi il 13/09/2011 19:13
    Non aver paura... Non lasciare il cuore nella scatola... Godi già dei nastri colorati...
  • Anonimo il 13/09/2011 16:16
    È così la vita...
    morte e resurrezione
    dolore e gioia.
    Speranza.

    Proprio così Lor... le tue poesie sono messaggi importanti, significative come tutte le tue!
    (Mi par di avertelo detto tante volte!)

    Bravissima super!
  • anna rita pincopallo il 13/09/2011 14:38
    grande Loretta molto molto bella piaciutissima
  • laura marchetti il 13/09/2011 13:26
    BELLISSIMA... LA VITA...
  • Anonimo il 13/09/2011 13:18
    Una poesia in cui traspare la tua positività, la serena visione della vita e la speranza. Una poesia che si scontra con la realtà di tanti disperati (cioè privi di speranza, non perché poveri, ma perché aridi dentro) che non riescono a vedere al di là della propria meschinità. Molto bella cara Lor... come sempre!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0