PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sarà forse l'autunno?

è blasfema
la mia melanconia
di oggi...
mi rende apatica.

Osservo la vita
con gli stessi occhi
di un bambino
che dal finestrone
della scuola
guarda il parco
dei giochi vuoto.

Sarà l'autunno
che avanza con passi felpati
di gatto
che influenza il mio umore?

Quesito
al quale rispondo
con altrettanta
palliativa risposta
cercando di mascherare
una realtà accettata
di riflesso per tacitare
il cuore
e non soffrire.

È che
invidio l'albero
che perde le foglie.

Esso può raccontare
le emozioni
di una stagione
pienamente vissuta
in giochi d'amore
con le foglie, il vento,
il sole...
ma io?

Da molto tempo
sono albero
che
più non vive le stagioni
e più ospita un nido...

cosa racconterò
nelle fredde giornate
dell'inverno a venire?

12

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

12 commenti:

  • Fabio Mancini il 16/09/2011 23:20
    Ma tu hai un cuore grande! Un bacio dolcissimo! Fabio.
  • Anonimo il 15/09/2011 23:29
    Attenta Lor, ogni tanto vedo che qualche albero lo tagliano. Metti presto le foglie altrimenti...
  • Sandra Giglio il 15/09/2011 19:13
    Bellissima!! L'arrivo dell'autunno porta sempre un po' di malinconia...
  • sara zucchetti il 15/09/2011 14:37
    Belle parole che colpiscono, c'è un po' di tristezza, sarà la stagione? forse si quando ci abituiamo però poi non ci pensiamo più e la nostalgia va via!
  • Anonimo il 15/09/2011 12:03
    Bella poesia, triste ma reale.
  • calogero pettineo il 15/09/2011 11:47
    Una stupenda lirica che, lascia senza fiato.
  • Anonimo il 15/09/2011 10:57
    "da molto tempo sono albero che più non vive le stagionie più ospita un nido"...
    poetessa molto bella questa tua... spirito di donna sempre ubriaca di speranza... drogarsi di illusioni iniettando nelle vene sogni... inventarsi emozioni per vivere ancora... carissima amica una meravigliosa poesia... ti sento vicina un abbraccio carla
  • Anonimo il 15/09/2011 10:54
    Il tuo cuore sempre colmo, traboccante... può oggi tremare un pochino, ma non c'è tempesta capace di oscurare la tua luce!
    Sempre meravigliosa! ti abbraccio
  • Vincenzo Capitanucci il 15/09/2011 10:40
    Come un albero Ti sfogli... L'Or... racconti di foglie che hanno perso il loro... sole... melanconie di oggi... passeranno... c'è sempre una primavera in arrivo...

    Bellissima L'Or... guardo il cielo... malgrado il sole... in cielo... non ci sono più rondini... e ci mancano...
  • anna rita pincopallo il 15/09/2011 10:36
    grazie per questa stupenda poesia che si rispecchia una velata tristezza ma anche tutta la tua sensibilità un abbraccio
  • Federica Cavalera il 15/09/2011 09:49
    Sentimenti nostalgici in questa poesia, ma se ti fanno scrivere queste meraviglie ben venga. E cmq a mio parere hai da dare ancora tantissimo con i tuoi versi quindi troverai molte cose da raccontarci ancora con la tua splendita dote. Apprezzatissima la tua capacità di trasmettere sensazioni e sentimenti. A rileggerti presto.
  • Anonimo il 15/09/2011 09:35
    Cara lor...
    È che
    invidio l'albero
    che perde le foglie.
    Esso può raccontare
    le emozioni
    di una stagione
    pienamente vissuta
    in giochi d'amore
    con le foglie, il vento,
    il sole...
    ma io?...
    Tu ci stai raccontando le tue emozioni ogni giorno che sono pure le mie, non ci conosciamo, ma attraverso le tue poesie, è come se ti conoscessi da sempre.

    se m'invento emozioni
    per sopravvivere
    e non atrofizzare
    così il cuore?... Avrai momenti di apatia... ma il tuo cuore è sempre colmo d'amore...è che per il momento... l'hai chiusa a chiave.

    Molto bella Lor, anche se oggi ti sento triste.


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0