accedi   |   crea nuovo account

Destino

Guardo con la mente i miei amici.
Sulle loro facce c'è già impresso sopra il marchio della morte.
Arriverà il giorno precisato, all'ora stabilita,
nei modi pattuiti col Destino.
E io, che sono Immortale,
come farò a sopportare la loro perdita?

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • bruno guidotti il 20/02/2013 06:32
    boh! Non so se poi sia una fortuna? Con i tempi che corrono preferisco essere un comune mortale. Fammi sapere come andrà.
  • Bob di Twin Peaks il 18/11/2012 12:35
    tiè! O€ <--è una mano che fa le corna
  • stella luce il 27/09/2011 10:24
    dicono alcuni che il bello della vita è che prima o dopo finisce... mah io preferisco dopo... poi si entra in un aspetto molto altro e spirituale e lì ogniuno ha la sua.. ciaooo
  • marco mattei il 16/09/2011 19:59
    sai forse mi sono scaturite queste parole proprio come "scazzo" all'idea che ce ne dovremo andare. proprio non la sopporto come cosa! la "meditatio" sulla morte la faccio da anni e oltre al mio psicodelirio forse è un maldestro tentativo di esorcizzarla...
  • stella luce il 16/09/2011 17:57
    tu immortale???? sai questa estate ho letto un libro da cui ho letto una frase che mi è rimasta impressa... noi ricordiamo e festeggiamo tutti gli anniversari di date importanti per noi, senza notare che ogni giorno potrebbe essere l'anniversario della nostra morte dal momento che per ogniuno di noi è dato un termine di scadenza... concordo con Barbara perdere qualcuno che ci vuole bene fa male, forse per questo si dovrebbe sempre vivere come se fosse l'ultimo giorno... beh certo questo per noi mortali...
  • Anonimo il 16/09/2011 00:17
    la perdita di un amico a volte è insopportabile, ma se lo porti nel cuore sarà sempre con te... mi è piaciuta bravo!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0