PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sia rifatto

Sole mio,
radice di ogni alba
ed alba stessa
d'ogni radice.
Tramonto,
luce eterna,
stella del mattino,
fuoco dei poeti,
tu che sei tutto e nessuno più ti guarda,
amore eterno
che t'han messo in alto
perchè mano non ti toccasse,
brucia ancora per me
ti prego.

Tu lo sai, qualcuno cerca di dividerci:
coloro che ci ingabbiarono
nella menzogna,
coloro che ci schiavizzarono,
per il potere,
hanno oscurato l'Uomo e la sua mente,
annebbiandone il sangue ed il cuore.
Ma la tua gioia scintilla ancora,
e sempre vuole dirci di rinascere ogni giorno
per non aver paura di morire.

Sole mio,
ho fiducia in te
perchè sei come me
e in me io credo ed amo.
Non potrei respirare,
la rena fredda e il mare,
non potrei fiutare le stagioni,
o udir le voci e i boschi,
non potrei
senza la luce,
senza il tepore dei tuoi santi raggi.
Perciò ravvivati e sorridi,
perchè sei tutto,
e lo sei per tutti noi...
noi che stupidamente
non ci accorgiamo di coprirti
con la vergogna
e con il fumo del demonio.

Sole mio,
ritorna a parlare,
come facevi al tempo
delle eclissi e dei molti voti,
ritorna a credere nell'Uomo

12

2
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 23/11/2015 10:28
    molto bella... complimenti.

3 commenti:

  • ciro la ferola il 16/09/2011 22:39
    ti ringrazio veramente tanto
  • Ada Piras il 16/09/2011 21:21
    Scusa "veramente".
  • Ada Piras il 16/09/2011 21:20
    E'veranente tanto, tanto bella...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0