accedi   |   crea nuovo account

Verso il sole

Tolgo le scarpe
tolgo i vestiti
tolgo tutto quello che mi lega al terreno.

Lascio i pensieri
i dubbi
le incertezze
all'interno della casa
esco nuda.

Spogliata di tutto
cose e pensieri
percorro quel prato
anch'esso ormai arso
dal caldo dell'estate.

Mi metto a nudo
spalanco la mia anima fragile
sperando che tu sole
possa bruciare tutto quello che
faccio di male.

Brucia la mia anima ormai dannata
falla soffrire
falla morire
ardi come se fossi all'inferno
perchè è lì che io andrò a finire.

Ridonami la mia bellezza
quella che mi faceva sentire
un cuore amabile e gentile
ridonami la mia innocenza
quella che da bambina
mi faceva credere nella vita
ridonami la possibilità di sbagliare
quella che mi faceva credere
che tutto ancora si poteva fare.

Mi rinchiudo in me stessa
come un riccio
per paura di essere uccisa
da tutto quello che ho fatto
farò e scoprirò di potere ancora fare.

Mi prendono per matta
coloro che mi vedono
"Che fa quella donna ramicchiata nel prato?"
"È solo una pazza non diamole peso".

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • mauri huis il 21/03/2012 23:09
    Fin che lo fai in poesia va pure bene, visti anche i risultati, ma attenta a tenerti troppo tutto dentro e a non sentirti troppo in colpa. La colpa non è mai solo nostra. Come non è mai solo degli altri. Forza e coraggio.
  • stella luce il 21/09/2011 22:42
    grazie a tutti. . . mi avete commossa... siete stati tutti troppo carini... vi abbraccio forte
  • Gianni Spadavecchia il 17/09/2011 17:04
    Troppo "cattiva" con te stessa.. però molto bella.
  • Vincenzo Capitanucci il 17/09/2011 12:08
    Uscire nudi... per ritrovar la bellezza... non è follia... ed è il contrario di rinchiudersi in Sé stessi... ma farsi baciare dal Sole.. della Vita...

    Molto bella Stella... verso il Sole... senza tralasciare le nostre radici terrestri...
  • rocca paolo il 17/09/2011 00:06
    Potente come un cazzotto in faccia, con uno stile che ti ammiro molto, trovo i tuoi versi profondi, quando ho finito di leggerla sono rimasto per un attimo imbambolato... complimenti sei molto brava e in un certo senso mi sono ritrovato anch'io... Non voglio entrare nei dettagli della tua opera perchè non mi compete, nn ti conosco ma mi raccomando continua ad esternare i tuoi sentimenti anche attraverso la poesia perchè ripeto sei molto brava... a presto
  • Anonimo il 16/09/2011 21:21
    non isolarti... c'è tanta gente che ti capisce che vuole che tu stia bene... stella come dice Ben accettati come sei... ognuno di noi ha da rimproverarsi qualche cosa nessuno è perfetto... che questa poesia - che hai scritto con il cuore -possa servirti da sfogo...
    Mi raccomando scrivi sei brava vai avanti e confrontiamoci sempre... con affetto carla
  • Anonimo il 16/09/2011 21:21
    Mi asscocio con Ben Ben... Stella Luce.
  • Giacomo Scimonelli il 16/09/2011 18:55
    ''... Mi rinchiudo in me stessa
    come un riccio
    per paura di essere uccisa
    da tutto quello che ho fatto
    farò e scoprirò di potere ancora fare...''

    piaciuta..
  • stella luce il 16/09/2011 18:54
    grazie Ben... ci provo ogni giorno ci sto provando...
  • Anonimo il 16/09/2011 18:23
    Considerazioni e stati d'animo personali da rispettare. Ma vogliamoci bene come siamo.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0