username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Trasparenze

Trasparenze
di sassi velati
dall'acqua che scorre paziente.
La bellezza di un corpo celato da un altro
e ricopre di fiori
un paesaggio mai nato.
Sogni di giovani amanti
stuprano stelle cadenti
sulla soffice neve
su un vuoto spessore.
Scogli fermi ed erosi
aspettano ansiosi la luce
dell'alba
che un dissacrante me stesso
ruba invidioso.
Nella mano una goccia di mare
che ormai persa mi stendo sul viso
e rido del mio volto
coperto di pianto.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 05/09/2008 14:18
    Una lacrima immensa... come il mare... e piccola da stare in una mano... sono sogni.. paesaggi mai nati... a chiamarla a Se...

    bellissima...
  • Ugo Mastrogiovanni il 10/06/2007 20:07
    Versi appassionati per un grande e tenero amore.
  • antonella ninni il 20/05/2007 22:26
    sinceramente non l'ho molto capita,, forse starò invecchiando.. mah chissà..
  • roberto mestrone il 20/05/2007 18:11
    Pensieri molto intensi Elenio..
    Bravo..!!!
    Ro

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0