PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Musa

Come un fiore
Giunto quasi appassito,
Che acqua ricevuta
Riscopre la vita,
Questo tu sei per mè.
Mia fonte miracolosa
Che mai avrei osato desiderar.
Questa mia ritrovata giovinezza,
Rimembrar fulgidi versi
Perduti nel tempo,
Mai avrei sperato.
Fiero ritorno a regnar
Su terre a lungo dimenticate,
Al fine poter destar
Rime da tempo sopite.

 

4
6 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Marco Galvagni il 27/05/2015 21:03
    Una poesia molto bella alla Musa, imprescindibile per ogni poeta, concepita in modo simbolicamente assai efficace come una fonte miracolosa.

6 commenti:

  • Anonimo il 18/07/2012 13:43
    Riesci a far riscoprire la vita anche a chi ti legge.
  • Anonimo il 14/07/2012 20:47
    L'autore mette la sua opera fra " poesie sugli amici e amicizia" quindi la poesia la eleva a questo rango prezioso. Amica la sua musa, accanto nei momenti belli e brutti della vita, a piangere o a sorridere insieme e ritrovarla dopo un po' di abbandono è ancor più cara.
  • Alèd il 23/11/2011 11:58
    Buon risveglio... i sensi lo aspettavano
  • Marhiel Mellis il 21/09/2011 17:48
    Particolare nel tuo stupendo richiamo poetico... sei veramente romantico!
  • Ada Piras il 19/09/2011 11:20
    Un bel poetare... fa questa musa... riscoprire rime assopite.
  • karen tognini il 18/09/2011 22:33
    La Musa fa volare in alto con versi splendenti... Fiero ritorno a regnar
    Su terre a lungo dimenticate,
    Al fine poter destar
    Rime da tempo sopite.
    Bravo...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0