accedi   |   crea nuovo account

La metamorfosi

Dal viale alberato
spunta un uomo trasandato
quale sia il suo passato
nessuno lo sa.

Dal viale alberato
spunta un cane randagio
con lo stesso passato
ma il futuro è segnato...

Visto che lo assalirà
visto che lo aggredirà.

E nel gira e rigira
tra la polvere alzata
nel viale alberato
ognuno l'identità smarrirà.

E nel gira e rigira
il cane bastonato
tra gli artigli l'uomo morsicato
anch'esso trasandato diventerà.

Nel viale alberato
l'uomo attaccato
difendendosi dal cane malvagio
anch'esso randagio diventerà.

Il cane uomo diventerà
l'uomo cane resterà.

L'unione è fatta
l'unione è sacra
la simpatia è scontata
l'amicizia nascerà.

E nel gira e rigira
nel moto di una ruota
i due corpi si uniscono
la metamorfosi avverrà.

E nel gira e rigira
finisce che ci si somiglia
l'uomo fra i denti sbraita
la metamorfosi è già iniziata.
Il cane uomo diventerà
l'uomo cane resterà.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 22/09/2011 11:49
    hai ragione l'uomo diventa ciò che spesso è ... mentre il cane come tirerà fuori la sua parte umana... ironica ben scritta complimenti di cuore carla
  • Anonimo il 19/09/2011 11:47
    "Cane mangia cane". Sei molto combattivo in molti tuoi testi, d'altra parte è giusto raccontare/esprimere il lato ocuro della società, e di noi stessi. Mi piace questa trasposizione uomo-bestia.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0