PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Triste storia di una fogliolina

Fogliolina autunnale
ieri
un viale alberato
era la tua casa,
sotto la tua quercia
voci allegre
e anime in cerca di ristoro
a tenerti compagnia.
Eri verde brillante
come la speranza.
Oggi,
lavata dalla pioggia
infreddolita
e tremante
volteggi leggera
dentro spazi vuoti.
La tua pelle
ha cambiato colore,
sei arancione
come il sole
che tramontando
abbandona il giorno.
Non ti riconosci piu',
nessuno ti riconosce piu'
o nessuno ti ha mai conosciuto.
Cadrai,
lievemente,
lievemente
ma cadrai.
Finirai al suolo
calpestata,
infine sbriciolata
come il tuo cuore
dimenticato.

 

1
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 09/05/2012 12:11
    ... immagine finale
    tristissima
    ma allo stesso tempo
    molto poetica,
    complimenti.

5 commenti:

  • Aedo il 11/10/2011 23:22
    Siamo come foglie fragili e in bilico tra il sogno e il baratro. Bella poesia!
  • Nicola Lo Conte il 11/10/2011 21:29
    In fondo è la parabola della vita! Brava
  • Gianni Spadavecchia il 11/10/2011 18:08
    Molto bella e dolce.. complimenti davvero.. davvero bella..è come aver animato una povera fogliolina
  • Marco Ambrosini il 20/09/2011 13:12
    nasce... cresce... muore ciclo meraviglioso e terribile, fato di ogni essere
  • Anonimo il 20/09/2011 09:09
    Stupenda la tua descrizione sulla foglia che nasce e muore. Mi piace moltissimo.
    Bravissima.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0