PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Io ci dipingo me stesso

Che me ne faccio io di un pezzo di carta?
Io lo dipingo con tutto me stesso.
Ne allungo i tratti,
decoro d'amore ogni singola porzione,
quasi fosse lui a chiamarmi.

Il sorriso è la parte più bella.
È anima corpo, è luce di una persona.
La prima mia fissazione.
E poi guardi il cielo e ti ritrovi a pensare
ancora, sempre.
Vuoti di memoria decomposti,
testati sulla mia pelle
e leggibili nei rami
li accarezzo ora.

Fanno parte di me anche loro
nelle loro consistenze aiutano
ora più che mai.
Le stelle e la Luna.
Le espressioni della gente
miste al freddo ed alla musica,
al dolore.

Un quadro unico che non vedi nemmeno tu.
Il foglio è riempito così.
Ora sentilo.

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • loretta margherita citarei il 20/09/2011 22:32
    bravissimooooooooooooo, complimenti
  • Ada Piras il 20/09/2011 22:32
    Dipingere se stessi per trasmetterlo ad altri... nessun foglio lo potrà mai fare
    interamente... ma sentirlo col cuore.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0