PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Forse

Balla ebbra la vita
rincorrendo raggi di sole
distendendo le forti braccia
al soffuso sguardo della luna

E fluisce sangue
nei frazionati orizzonti
tra imbrogli e falsi lemmi
cantilene regolari di dolenza

Verrà l'annuncio
che spezzerà il sogno
e cadrà dal trono il lupo
che sacrifica docili agnelli

E gocce d'azzurro
grideranno al miracolo
nel germoglio del vero amore
dopo la tormenta di un mare d'odio

- forse -

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Michelangelo Cervellera il 25/09/2011 20:28
    Una bella poesia, ma credo che siamo noi e solo noi gli artefici del proprio destino.
    Michelangelo
  • loretta margherita citarei il 21/09/2011 22:14
    quel forse sa di disillusione, diciamo invece speriamo! bella, complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0