PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Non ci saranno più muri fra te e l'orizzonte

E davanti a quello specchio
ci sei ancora tu, immobile,
mentre dietro di te é riflesso
il mondo, ma non puoi impedirgli di muoversi...
ti sei lasciato scivolare tutto addosso,
ma hai mescolato le tue lacrime
alla pioggia perchè nessuno ti vedesse
e urlato sotto il frastuono delle
cascate perchè nessuno ti sentisse...
e tutto continua a scorrerti di fianco
ma ora non ti lasci più sfiorare,
stretto nel buio in quell'angolo di vita...
e mentre ti domandi quanto sia
caro il prezzo da pagare
non capisci ancora che solo quando
avrai imparato a ricevere
sia carezze che schiaffi dalla vita
sarai veramente libero di volare...
e le stanze non avranno più muri
che ti impediscano di
vedere l'orizzonte...

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0