accedi   |   crea nuovo account

Madlen

Madlen occhi di ghiaccio e sorriso divertente
ha lasciato dentro me qualcosa di importante:
quell'insana convinzione che la vita va vissuta,
senza ma e senza perchè senza stare a raccontare,

senza dare spiegazioni perchè il cuore non si spiega,
senza stare li a cercare di capir cos'è l'amore,
senza dare importanza alle cose della vita, quelle vere, quelle vive
che dovrei dimenticare.

Madlen capelli lunghi e labbra da sognare,
mi ha cercato mille volte e mille volte mi ha cacciato
da una vita quella sua che volevo fosse mia,
da una scia quella di un altro che non manderà mai via.

È difficile capire quale cose sia successa,
forse è facile raccontarsi che la passione si sia persa
tra i chilometri che corrono tra due vite separate
che solo per qualche istante infondo si son ritrovate.

Madlen dolce Madlen che dolce non sei mai
perchè mai la vita tua lo è stata verso te,
non ti chiedo di sognarmi, di cercarmi o di baciarmi
basta solo qualche volta un pensiero tuo per me.

Madlen o mia Madlen sei passata dentro me
e come un solco dentro al cuore io ti porterò perchè:
ogni cosa della vita che viene regalata va vissuta a 1000 all'ora
e per sempre conservata.

Madlen occhi di ghiaccio e sorriso divertente,
Madlen capelli lunghi e labbra da sognare,
Madlen dolce Madlen che dolce non sei mai,
Madlen o mia Madlen sei passata dentro me.

Madlen ti dico grazie per quello che c'è stato:
peccato sia finito, forse non era destino,
il destino di un poeta e di un anima inqueta
non si possono sposare
almeno in questa vita.

Madlen io canto Madlen e non mi fermo mai:
come fece l'usigno con in petto quella spina,
per la rosa sua più bella diede tutta la sua vita,
per un battito di cuore e un frammento di infinito
si lasciò cadere via fino all'ultimo respiro.

 

1
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Sergio Basciu il 14/02/2014 05:30
    Bella, struggente dedica... ognuno di noi ha la sua Madlen e tu la richiami alla memoria come è successo a me leggendo... perchè ci sono ferite al cuore che non cicatrizzano... ciao

4 commenti:

  • Vincenzo Mele il 02/12/2011 16:49
    Grazie infinitamente
  • Anonimo il 02/12/2011 16:47
    un ricordo bellissimo... che ti ha lasciato nel cuore... ben scritta bravo
    carla
  • Vincenzo Mele il 30/11/2011 17:09
    Volevo questo... volevo far sentire al mondo quanto una persona può toccare l'anima di un altra persona... quanto due destini possono incrociarsi a tal punto da sconvolgere l'esistenza... grazie del commento
  • Alèd il 22/11/2011 14:30
    Madlen.. non so se volevi questo, ma sei riuscito a farci sognare madle

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0