PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Lode ar Paradosso de Kierkegaard

penzanno a l'Omo e a la Disperazione
e a l'Angoscia a le quali è destinato
ce disse che pe superà sto stato
er Paradosso era la soluzione:

difatti ne la Fede la questione
è ch'Essa è vera propio pe quer dato
che nun è logico ma và trovato
là 'ndove nun c'è stà la comprensione

questo significa ch'er Paradosso
de la Fede è l'essenza e pare chiaro
e su questo io ce credo e "a più nun posso"

e l'artri paradossi de la vita?
ce ne sò certi... fanno er sangue amaro..
ma er tuo, Soren, è la Speranza Infinita..

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • mauri huis il 24/02/2012 14:55
    A me sto chirchegard mè fa' po' impressione
    se ppenso che la sua sia la sola soluzione
    chissà pecchè me vien la depressione!
    Invece, se leggo er tuo sonetto, mi faccio un sorrisone
  • Aedo il 23/09/2011 23:07
    Amo tantissimo Kierkegaard: la fede come paradosso, per riuscire a dare quel senso della vita, che la razionalità chiusa in se stessa non riesce a fare. Ti ringrazio, Giulio, per questo omaggio al grande Soren, mio filosofo preferito.
    Ignazio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0