PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Spuma

Vestita di tuono,
colma di pioggia,
a te mi ha portato sogno.

Canta ancora per me, miele
intriso di pianto,
la mia cella ti raccoglie.

I gingilli sullo scoglio,
i pettini sul fondo,
a te torno immacolata.

Canta ancora per me, vino
inebriante di vizio,
il mio campo ti appartiene.

È passato tanto tempo,
ma le ruote girano sempre,
a te chiedo il peccato.

Canta ancora per me, olio
balsamico e viscido,
ho bucato la rete per te.

Solo violare la spelonca
del mio tesoro raccolto
a me tutta la spuma!

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Len Hart il 09/02/2012 11:11
    great!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • Aedo il 23/09/2011 23:03
    Poesia sensuale e molto intrigante!
    Ignazio
  • luigi granito il 23/09/2011 21:53
    Ho letto un paio delle tue poesie, mi riprometto di leggerne altre, trovo che hanno una sensualità di fondo, sai mischiare la passione alla poesia e hai uno stile ricercato del linguaggio, non ti piace l'ovvio e ne risultano belle poesie, lontane dal banale e non troppo raggomitolate su te stessa, quindi per quel che conta il mio parere, ti dico brava
  • loretta margherita citarei il 23/09/2011 18:31
    molto apprezzata complimenti
  • Auro Lezzi il 23/09/2011 17:46
    Come un onda frastagliata in mille rivoli...
  • Ada Piras il 23/09/2011 17:41
    È bellissima tante stelline...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0