PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ci divide l'età

ti dichiari a me
ma ti respingo.

Butto acqua
sul tuo fuoco
rendendo impossibile
l'amore.

È l'età
in differenza notevole di anni
barriera corallina
a dividere le nostre due isole.

Tu mosto frizzante
in effervescenza di gioventù
io
una buona bottiglia di vino
conservata negli anni.

Non sono stronza
come tu, rabbioso, mi dici
quando il volto giro
per evitare la tua bocca
per non cadere
nell'agguato mortale
di un tuo bacio.

So perfettamente
che l'amore non guarda
il certificato di nascita
ma... venti anni
di differenza fra noi
sono un abisso insormontabile.

Tu, profondamente deluso
da giovani donne, tue coetanee,
ripieghi su me
sperando di trovare
stabile e tranquillo amore.

Non è così...
quale futuro noi insieme?

Sterile oramai il grembo
non potrò mai renderti padre
qualche anno ancora
e ti ritroveresti nel letto
un'insicura anziana
signora...
avrai bisogno di fiori freschi
sui quali volare
e di questo ne soffrirei.

Lusingata dal tuo amore
vorrei abbandonarmi a te
come una bambina
in un giro di giostra
e mangiare lo zucchero filato.

Ma non posso...
posso invece offrirti
un materno seno
su cui adagiare il capo
per carezzarti
dolcemente...
come una madre, il figlio.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

19 commenti:

  • ignazio de michele il 25/09/2011 18:28
    notevole la capacità estensoria ed esplicativa... brava.
  • Vincenzo D'Agostino il 25/09/2011 17:57
    Interessante, molto. Brava!
  • sabrina galbo il 25/09/2011 12:53
    vedo un cuore che sanguina... una lucida consapevolezza... che mi trasmette la ferita
  • Don Pompeo Mongiello il 25/09/2011 10:55
    Veramente molto piaciuta ed appreazzata.
  • Giacomo Scimonelli il 24/09/2011 17:10
    mi hai commosso... non saprei che dire... solo che l'emozione dei versi di quest'opera ti fanno onore... non giudico... non voglio esprimermi... tengo per me il mio ingenuo giudizio.. sei UNICA
  • anna rita pincopallo il 24/09/2011 08:41
    brava poesia molto vera e bella che dire...è capitato anche a me e ho preso la tua stessa decisione un abbraccio
  • karen tognini il 24/09/2011 08:20
    Sono d'accordo in parte con Te Lor... vent'anni meno è più facile vederci una donna... e sempre più spesso... rispetto a vederci l'uomo più giovane nella coppia... pero' sono nostri moralismi... l'anima è sempre giovane.. quindi se davvero un uomo più giovane si innamora ed è ricambiato non vedo il motivo per rinunciare a questo miracolo d'Amore...
    Bellissima pero' !!!!... baciiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
  • roberto caterina il 24/09/2011 08:05
    La poesia è molto bella.. sul contenuto non so.. forse un po' razionale.. fino ad un certo punto decidiamo noi chi amare; se non vogliamo una persona è perché non l'amiamo o perché - è lo stesso - non si è saputa fare amare indipendentemente dall'età, dai legami, ecc..
  • laura cuppone il 24/09/2011 06:30
    Sono d'accordo con loretta... meglio evitare inutili sofferenze e bloccare sul nascere sentimenti confusi dall'enfasi del momento.
    ... ma non proporre a chi ti vuol baciare come uomo di giacere sul tuo petto come bambino... non credo comprenda la differenza tra affetto e desiderio... no??!?!?
    Forse facendo così dimostri di voler bene davvero a questa persona, rifiutando un amore e donando affetto...
    Brava!!!!

    Laura
  • denny red. il 24/09/2011 00:44
    Che dire.. Cara Lory, 20 Anni di.. diversità.. non sono pochi ma.. nemmeno poi cosi tanti, è solo questione di modo.. poi il tempo.. gli anni... si possono fermare per sempre. Bella!!! Lory, Brava!!! Dolce, Ciaooooo...
  • Ada Piras il 23/09/2011 22:37
    Poesia molto tenera
  • Anonimo il 23/09/2011 22:20
    Amica mia, ogni lasciata è persa, diceva un altro amico mio delle superiori. Ma nessuno meglio di te sa realmente cosa fare. Né puoi dar retta a quello che tante beghine possono pensare in pubblico, che magari, poi te la tirano in privato.
    Credo che tu abbia un bel cervello per porter decidere da sola. Del resto, il cervello tuo non è collegato a qualche altro organo come qualcuno ha detto a me! Collega il cuore con l'amore e non col cervello. Un abbraccio Lor!
  • Anonimo il 23/09/2011 22:14
    ehm... mi spiace Loretta, non condivido. Per non imbarazzare un tale, noto "bon ton", ho dichiarato di avere solo dieci anni meno di lui, invece ne ho venti di meno. In realtà, il suo cervello ne ha cento; amare se e come e quando? Pare che la teoria di Einstein è decaduta! Coraggio... e fai sto' salto... L'ultimo forse è stata una frana? Convinciti che hai incontrato, sul filo dell'esempio, uno che fa franare il terreno di tutte le passate storie. Incrocio le dita per te, donna!
  • Anonimo il 23/09/2011 22:06
    Che non s'addormenti com'è successo a me, sul seno, signora Loretta.
  • Anonimo il 23/09/2011 21:12
    bellissima c'è poco da dire...
  • Anonimo il 23/09/2011 20:15
    lor razionalmente hai ragione ma al cuore non si comanda fai quel che ti senti di fare... molto ben rappresentata questa storia contrastata da un divario d'età... complimenti
  • Anonimo il 23/09/2011 20:07
    Che dice il tuo cuore Lor? Ma comprendo le tue paure, i tuoi dubbi...
    Condivido il pensiero di Dolce Sorriso.
    Poesia molto bella. Ti abbraccio.
  • Auro Lezzi il 23/09/2011 18:45
    No comment... E tu sai amica mia..
  • Dolce Sorriso il 23/09/2011 18:04
    Lori, una poesia reale e dura... forse dovresti vivere il momento, ma sarà il tuo cuore a decidere...
    sei splendida e bravissima.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0