username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Scampoli d'amore

Perché sto tremando?
Perché mi assale la paura?
Eppure, mi guardi con amore.
Trepido il cuore mio
paventa di sirene il canto,
insistente.
Sirene ammaliatrici
venute da lontano fino a te
a rapire il mio bene,
a sedurti, ingannarti,
prendere la tua mano
e a me rubarti...
Tremo, ma so
che gli occhi tuoi non sanno mai mentire
e sento
profondo nel mio cuore
l'eco del bene tuo, grande e sincero.
Vorrei
nei lunghi giorni
in cui non stiamo insieme
mancare a te
così come mi manchi.
E poi nell'anima
mai più tormenti,
nessun dolore, nessun timore,
ma solo cose belle per noi due
in questa tarda estate delle nostre vite
a regalarci ancora, e per sempre,
scampoli d'amore,
preziosi
come tessuti di seta trapunti a fili d'oro,
fatti di sentimenti e gioia pura,
scintillanti al sole o rilucenti al chiaror della luna,
che ci avvolgono dolcemente,
uniti
nel vivere insieme un incantesimo.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

15 commenti:

  • Anonimo il 01/11/2011 07:27
    Poesia di grande dolcezza, molto teneri i versi e pieni di sentimento... una poesia pulita, che fa star bene. Apprezzata, forse perché anch'io sono un inguaribile romantico... ciaociao
  • lidia filippi il 06/10/2011 17:42
    Grazie Carla! Sei gentilissima. Ciò che affermi nel tuo bellissimo commento è vero... Bisognerebbe sempre essere forti e sicuri del proprio canto d'Amore! Un abbraccio
  • Anonimo il 04/10/2011 15:51
    quando l'amore è forte amore con A maiuscola non si deve temere lidia... ti accompagnerà sempre ... la tua dolcezza, tenerezza ed il tuo sentimento forte prevarranno su qualsiasi canto... bellissima lirica che tocca il cuore un bacione carla
  • lidia filippi il 25/09/2011 10:37
    Grazie Bruno del bellissimo commento. Ciò che scrivi è assolutamente vero anche se talvolta difficile mettere in pratica. Essere la sirena più bella, quella che sa meglio incantare giorno dopo giorno diventa impegnativo. Tuttavia credo che sia il modo vincente per tenere accanto a sè la persona amata... L'amore cresce e fa miracoli! Poi si potrebbe anche tappargli/le occhi e orecchi!!
  • lidia filippi il 25/09/2011 10:30
    Carissimo Ignazio, grazie infinite. E'vero, quando si è felici nella propria relazione, subentra il timore che tutto possa finire, ma sidice che l'amore esista oltre il tempo e lo spazio.
  • Bruno Briasco il 25/09/2011 10:25
    Fossi in te non penserei di perderlo ma vivrei ogni attimo come fosse l'ultimo... durerà una eternità, credimi.
    La poesia è splendida Lidia... hai descritto un sentimento ma anche una paura latente di quello che "potrebbe"avvenire. Ma se vuoi, "se vuoi", non avverrà. L'amore fa miracoli, lo sai.
  • Aedo il 24/09/2011 23:50
    Sì, la paura di perdere la persona amata esiste sempre. Di sirene incantatrici ne abbiamo in grande quantità... Bellissima poesia, cara Lidia!
    Ignazio
  • lidia filippi il 24/09/2011 21:57
    Ti ringrazio Leonardo. Ho cercato di descrivere lo stato d'animo di chi sente che la persona amata potrebbe allontanarsi, perchè incantata dal canto delle sirene che molto promette e nulla dà... Grazie!
  • Anonimo il 24/09/2011 21:37
    molto bella complimenti, mi è piaciuta davvero
  • lidia filippi il 24/09/2011 18:17
    Grazie di cuore Alda! Ciao
  • Ada Piras il 24/09/2011 18:12
    Scampoli d'amore... preziosi e meravigliosi questi versi... Bellissima... tante stelline.
  • lidia filippi il 24/09/2011 17:57
    Grazie Giacomo, sei gentilissimo! Buon pomeriggio
  • lidia filippi il 24/09/2011 17:57
    Queste sirene! E questi poveri Ulisse... Grazie del tuo passaggio Ben Ben!
  • Giacomo Scimonelli il 24/09/2011 17:52
    dolcissima e romantica... piaciuta...
  • Anonimo il 24/09/2011 14:23
    Le sirene, si sa, ammaliarono pure Ulisse.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0