username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Anima mundi

Dai lastricati altari,
ai crisantemi esausti

Fummo per Essere,
ed entrambi perimmo.

Sazi di ozi e di sogni vani,
e il cammino del tempo perse il domani.

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anonimo il 26/09/2011 07:00
    il cammino del tempo perse il domani... profonda ed attenta questa liirica... complimenti rumeno
  • Michelangelo Cervellera il 25/09/2011 21:51
    Il cammino del tempo ha già perso il domani. Speriamo che le sempre maggiori schiere di schiavi comprendano e si ribellino come al tempo delle guerre servili. Speriamo con esito diverso.
    Una bella è intensa poesia.
    Michelangelo
  • Don Pompeo Mongiello il 25/09/2011 11:00
    Ma che bravo che sei! Complimenti.
  • Raffaele Arena il 25/09/2011 02:03
  • Anonimo il 24/09/2011 21:04
    Mi piace la solennità del tono di questa tua poesia, adatto allo spessore del tema.
  • Ettore Vita il 24/09/2011 18:15
    Interessante la tua triste riflessione.
    È vero spesso viviamo nel passato e nel presente tumultuaso e inoperoso perdendo la direttrice del domani.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0