username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Tra due mondi diversi

Come è amaro il pane
per la mia bocca sazia.

Come si strugge quella bocca
impastata di sangue e fame.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

29 commenti:

  • Anonimo il 06/06/2011 19:18
    Del mio stesso mondo?????????????????
    ZZZZZZZZZZZZZZZZZZZ
  • stefano marcolongo il 20/05/2011 08:33
    Ci inviti a riflettere... nel nostro quotidiano dovremmo sempre riservare pensieri, parole, azioni a sostegno anche della felicità dell'altro e non solo sperare inermi che un giorno... forse... le cose nel mondo cambieranno... che esistano ancora esseri umani che letteralmente muoiono di fame non è una circostanza che possa più essere tollerata... e se mai un senso ce l'ha... questo dev'essere il risveglio della nostra più profonda compassione... la compassione è madre della saggezza... e la saggezza spinge all'azione. Forse non ci ricordiamo che tutto quello che rimarrà di noi dopo questa esperienza come esseri umani è "quante persone ho reso felici". Grazie Deborah!
  • Anonimo il 02/10/2010 17:06
    Due bocche con diverse fortune per le stesse esigenze.
    A volte basta poco per fare tanta differenza
  • Sergio Fravolini il 27/07/2010 15:41
    Poche parole... efficaci.

    Sergio
  • La Gala il 11/06/2009 15:28
    bella
  • Michele Storti il 04/07/2008 12:25
    Intensa davvero... io la proporrei anche in una campagna di sensibilizzazione
    Ciao
  • Anonimo il 09/04/2008 21:22
    Brava...
  • Emanuele Perrone il 24/08/2007 03:18
    bella
  • sara rota il 19/06/2007 14:37
    Inquietante la seconda parte...
  • Dario llll l ll il 17/06/2007 06:28
    Bellissima...
    quella bocca impastata di sangue!
  • Lestat V il 05/06/2007 20:18
    grazie per il tuo commento a rileggerci
  • A. il 31/05/2007 19:52
    poco parole, ma molto significative.. piaciuta molto... a rileggerci..
    A. M.
  • Maurizio Triolo il 22/05/2007 21:01
    Brava, poche parole ma che rendono bene l'idea, a rileggerti, ciao.
  • Deborah Zzzz il 22/05/2007 12:02
    adesso la poesia è giusta!
  • laura cuppone il 22/05/2007 00:14
    ... come dire... non si può avere tutto e nemmeno ciò che si crede di volere... e si rifiuta ciò che si ha perchè tale... desiderio... oh quale infima trappola... L
  • Luigi Lucantoni il 21/05/2007 21:49
    Capita spesso Deborah, davvero carina l'illustrazione di Homer nell'Urlo di Munch
    (ha un significato particolare x te?)
  • celeste il 21/05/2007 21:06
    sono con te
  • Deborah Zzzz il 21/05/2007 18:59
    mi hanno sbagliato la poesia

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0